Twitter mette fine al limite di caratteri grazie a questa nuova feature

Una vera e propria rivoluzione quella che sta per arrivare su Twitter. Grazie a Notes, non ci sarà più il limite di 280 caratteri per gli utenti: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ancora oggi, Twitter rimane una delle piattaforme social maggiormente utilizzate al mondo. Ogni giorno vengono pubblicati milioni di tweet, sia da parte di personaggi famosi/aziende che da utenti comuni. L’idea degli sviluppatori è quella di “cavalcare l’onda” a suon di funzionalità extra e novità utili.

twitter notes 20220623 cellulari.it
Grazie all’introduzione di Twitter Notes, cadrà il limite di 280 caratteri per ogni singolo tweet (Unsplash)

E’ già successo più volte negli ultimi anni di vedere introdotti strumenti che si allontanano dal semplice ‘cinguettare’. Basti pensare a Spaces , che permett edi accedere a vere e proprie stanze nelle quali discutere di determinati temi con altre persone. Stando a quanto emerso, a breve arriverà un’altra funzionalità a dir poco rivoluzionaria: stiamo parlando di Notes.

Twitter Notes, la feature che mette fine al limite di 280 caratteri

twitter notes 20220623 cellulari.it
Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo, con i test che sono già stati avviati negli Stati Uniti (Adobe Stock)

Si chiama Notes, ed è l’ultima funzionalità che presto entrerà a far parte dell’universo di Twitter. Gli utenti avranno la possibilità di pubblicare contenuti più lunghi del normale, potendo così superare l’ormai classico limite dei 280 caratteri. A lanciare la notizia il portale Techcrunch, secondo cui si potranno creare articoli sfruttando una formattazione avanzata e che dà la possibilità di allegare anche immagini o video, che gli altri potranno tranquillamente salvare e condividere nella propria bacheca.

Già in queste ore sono partiti i primi test, con alcuni utenti selezionati negli Stati Uniti che stanno provando in anteprima Notes per individuare eventuali bug o errori. Stando a quanto spiegato dallo sviluppatore Jane Manchun Wong, stiamo in realtà parlando di uno strumento sul quale si sta lavorando già da mesi. Inizialmente si sarebbe dovuto chiamare Twitter Articles, con strumenti di formattazione presenti in una barra posta nella barra superiore dello schermo. Alla fine si è deciso di virare su Notes, dal concept molto simile e potenzialmente funzionale per i milioni di iscritti in tutto il mondo.