Il Metaverso di Zuckerberg: futuro prossimo globale o la cura di mali di Meta?

Chiodo fisso. Non passa giorno che Mark Zuckerberg non parli di quel mondo virtuale dove ci si costruisce un proprio avatar e si vive di luce riflessa: il Metaverso. Per il numero uno di Meta addirittura il futuro di internet sarà lì, in quel posto sempre più popolato.

Metaverso 20220623 cell
Metaverso – Adobe Stock

Il creatore di Facebook ci sta scommettendo tutto, ne parla ogni giorno: dai futuri visori, con cuffie annesse, a una moneta con il quale pagare tutti gli acquisti di quel mondo, il passo è breve. Brevissimo.

In un post su Facebook da migliaia e migliaia di commenti/condivisione Mark Zuckerberg ha annunciato al mondo intero che Meta Pay sarà lo “strumento semplice per fare acquisti, inviare denaro e donare a cause a cui tieni, su Facebook, Instagram, WhatsApp, Messenger”. In pratica in tutto l’ecosistema Meta.

Mark Zuckerberg, un wallet digitale per il Metaverso

Meta 20220623 cell
Meta – Adobe Stock

In futuro – si legge nel post di Zuckerberg – ci saranno tutti i tipi di oggetti digitali che potresti voler creare o acquistare: abbigliamento digitale, arte, video, musica, esperienze, eventi virtuali e altro ancora. La prova di proprietà sarà importante, soprattutto se desideri portare alcuni di questi articoli con te in diversi servizi”.

Zuckerberg vive il futuro nel presente, a occhi aperti: “Idealmente – continua – dovresti essere in grado di accedere a qualsiasi esperienza nel Metaverso e tutto ciò che hai acquistato dovrebbe essere proprio lì. C’è ancora molta strada da fare per arrivarci, ma questo tipo di interoperabilità offrirà esperienze migliori e maggiori opportunità per i creatori”.

In questo contesto di inserisce Meta Pay, ex Facebook Pay: “Un wallet digitale per il metaverso. Rimarrà lo stesso metodo semplice per acquistare, attuali funzionalità a parte, stiamo lavorando a qualcosa di nuovo: un wallet per il metaverso che vi consentirà di gestire in modo sicuro la vostra identità, ciò che possedete e come effettuate i pagamenti”.

Zuckerberg spera che Meta Pay diventi il portafoglio di fatto del Metaverso. E questo è praticamente fuori discussione. Ammette che il tipo di interoperabilità che sta descrivendo è molto lontano, ma ci penserà lui a trasformarlo in qualcosa di vicino. D’altronde il Metaverso è il suo chiodo fisso. Non solo.

Potrebbe essere il rimedio per curare la sua più grande crisi, molto più grave delle accuse passate sulla sicurezza e privacy. Meta ha recentemente confermato che vuole quasi un taglio del 48 per cento dalla vendita di risorse digitali in Horizon Worlds. Un’app portafoglio potrebbe rivelarsi la mossa azzeccato, salva tutto.