Twitter, in arrivo i Fleets e Spaces: l’annuncio e cosa si potrà fare

twitter
Twitter, in arrivo due importanti novità (Twitter.com)

Nella giornata di ieri, Twitter ha annunciato ufficialmente l’arrivo dei Fleets e di Spaces. I dettagli delle due novità

Tra i social network più utilizzati del momento, c’è sicuramente Twitter. Vera e propria finestra sul mondo, che permette a chiunque di esprimere un pensiero o pubblicare un contenuto multimediale, ha avuto negli anni un numero sempre maggiore di nuovi utenti. Proprio spinti da questo successo, gli sviluppatori sono pronti ad implementare alcune funzionalità aggiuntive.

Nello specifico, ieri tramite il sito web ufficiale sono state annunciate due features che sicuramente verranno apprezzate dall’utenza. La prima si chiama Fleets e, fondamentalmente, svolge lo stesso ruolo delle Stories su Instagram o degli Snap su Snapchat. La seconda è invece Spaces, una novità che permetterà di creare stanze private nelle quali avere conversazioni vocali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, come inviare foto e immagini alla massima risoluzione

Twitter, annunciati ufficialmente Fleets e Spaces

twitter
Le due novità si chiamano Fleets e Spaces (Pixabay)

Si chiamano Fleets e Spaces, e sono le due ultime novità annunciate ufficialmente da Twitter. La prima, in realtà, è già stata diffusa in fase di test negli scorsi mesi. Dalle prossime settimane sarà finalmente disponibile per tutti gli utenti, e permetterà loro di condividere pensieri o contenuti multimediali che si cancellano da soli dopo 24 ore. Proprio come le Instagram Stories o gli Snap su Snapchat, sono contenuti veloci ai quali gli altri utenti possono reagire con messaggi privati o simpatiche emoji.

L’altra novità in arrivo è Spaces, che permetterà ai singoli utenti di creare stanze virtuali nelle quali far partire delle conversazioni vocali in tempo reale. Una sorta di Skype all’interno di Twitter, darà la possibilità alle persone di interagire in maniera più diretta con i propri followers. Come spiegato all’interno del comunicato ufficiale, però, questa seconda novità verrà implementata in maniera graduale, per dare modo ai moderatori di rispondere alle eventuali segnalazioni e risolvere i problemi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Huawei, ufficiale la cessione di Honor: “Sviluppo prodotti continuerà”