Twitter ascolta i suoi utenti: sparisce finalmente una odiata funzione

Un nuovo aggiornamento di Twitter elimina finalmente una odiata funzione nella sua versione web

Twitter messaggi spariti dalla timeline aggiornamento automatico feed
L’importante “rivoluzione” di Twitter in versione desktop (Unsplash)

Non tutte le novità riescono a far breccia tra gli utenti, soprattutto se determinano un aggravamento dell’esperienza d’uso. Ne sanno qualcosa gli iscritti su Twitter, che già da diverso tempo avevano segnalato gli effetti negativi provocati dall’aggiornamento automatico dei feed nella versione desktop. Anziché aggiungere qualcosa in più nella navigazione sul social network, la funzione comportava l’improvvisa perdita dei tweet della timeline proprio mente la persona li stava leggendo. Questo capitava, ad esempio, quando si decideva di abbandonare la timeline per fare altro e tornare in un secondo momento alla lettura dei “cinguettii”.

Inutile dire che la polemica montata all’interno della piattaforma ha attratto un’infinità di commenti a cui, per fortuna, gli sviluppatori della piattaforma fondata da Jack Dorsey hanno voluto porre rimedio. In coincidenza con il nuovo aggiornamento su Twitter distribuito lato server, gli utenti saranno adesso in grado di aggiornare manualmente la timeline mediante la semplice pressione di un nuovo contatore dei tweet che apparirà nella porzione superiore della schermata, alla stregua di quanto accade già sulle versioni mobile dell’app Twitter.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> I giovani immaginano la vita nel 2030: più digitalizzazione e meno discriminazioni

Twitter rimuove l’autorefresh dei feed su desktop

In buona sostanza, tutti i nuovi tweet pubblicati dagli utenti e dalle pagine che siamo soliti seguire saranno inseriti una barra posta all’inizio della timeline, la quale metterà subito in risalto il numero dei messaggi che non abbiamo ancora visualizzato dopo l’ultima visita.

Viene insomma meno il fastidio provocato dall’autorefresh su Twitter, che faceva perdere per strada quei messaggi che si volevano consultare in un secondo momento e che sparivano a metà lettura dalla timeline per far posto ai tweet più recenti. Di fatto, la soluzione adottata dal social network del “canarino azzurro” è praticamente la stessa già vista sulle versioni Android e iOS, dal momento che nessuna delle due offre appunto funzioni di refresh automatico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Le idee regalo per Natale 2021: tre sfiziosi gadget tech a meno di 100 euro

Il nuovo aggiornamento è in corso di distribuzione e approderà in via generalizzata entro pochi giorni. Non si tratta, ad ogni buon conto, di una novità assoluta, considerato che la stessa piattaforma aveva promesso l’utile novità già lo scorso settembre.