Truffe su Telegram, occhio a questo bot: svuota conti correnti in pochi minuti

Negli ultimi giorni, si parla con sempre più insistenza di Classiscam. Si tratta di un pericoloso bot che può svuotare conti correnti

Oltre agli ormai classici tentativi di phishing e malware che circolano in rete tramite email ed SMS, gli utenti del 2022 devono stare molto attenti anche alle loro applicazioni preferite. Non è un caso che, soprattutto negli ultimi tempi, si parla con sempre più insistenza di potenziali pericoli su WhatsApp e Telegram.

elegram truffa 20220129 cellulari.it
Scovata una nuova pericolosa truffa che si avvale dei bot di Telegram (Adobe Stock)

A tal proposito, si sta parlando con sempre più insistenza di Classiscam. Si tratta di una pericolosa truffa che, sfruttando i bot di Telegram, punta ad adescare vittime e a svuotare i loro conti correnti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Samsung, andamento lento: il Galaxy S22 Ultra quando sarà nelle mani di un utente?

Come difendersi dalla truffa Classiscam su Telegram

elegram truffa 20220129 cellulari.it
Si chiama Classiscam, e può portare al furto di soldi su conto corrente (Adobe Stock)

Il funzionamento di Classiscam è molto semplice. I cybercriminali hanno deciso di creare un servizio di bot che sofferisce offerte vantaggiose agli utenti che decidono di avvalersene, collegandosi ad un famoso marketplace. Se la vittima ci casca e decide di acquistare prodotti (a prezzi bassissimi), il malintenzionato gli gira un link da cliccare per approfittare subito della promo. Il collegamento rimanda immediatamente ad una pagina fake, identica a quella ufficiale ma che è ovviamente uno degli strumenti di cui si avvalgono gli hacker.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple test: finalmente il Face ID funzionante con la mascherina!

Qui viene chiesto all’utente di inserire i propri dati personali – compresi quelli di pagamento – per procedere con l’acquisto. A questo punto, i cybercriminali avranno in mano tutto ciò che serve per svuotare conti correnti e rubare tutti i soldi della vittima. Ma come fare per difendersi? Innanzitutto, evitare sempre di aprire link sconosciuti. Che si tratti di mail, SMS o bot di Telegram, il modus operandi degli hacker in rete è spesso molto simile. E soprattutto non bisogna mai inserire i propri dati personali su portali non sicuri, in quanto il rischio è – come in questo caso – di dare in mano ad altre persone il conto corrente personale.