Tim, Operazione Risorgimento Digitale: nuovo canale per pagare la bolletta online

Saldare la bolletta diventa ancora più facile. La nuova funzione riguarda il pagamento delle spese per la linea fissa sia Business che Consumer.

Tim pagamento online (Adobe Stock)
(Adobe Stock)

Tim corre a grandi falcate sulla strada dei pagamenti digitali. L’operatore telefonico ha infatti inaugurato un nuovo canale per saldare la bolletta online, tramite browser oppure con app direttamente da telefonino. Tutti i clienti con linea fissa Consumer o Business potranno infatti sfruttare la piattaforma PagoPa, studiata per perfezionare i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione e verso tutti i gestori privati di pubblici servizi.

Tramite PagoPA, gli abbonati Tim potranno sia sfruttare il proprio online banking, sia app come IO o altri service provider di pagamenti digitali. Il servizio rientra nell’Operazione Risorgimento Digitale avviata due anni fa dall’azienda di telecomunicazioni e, sebbene sia partito questo mese, sarà in vigore a pieno regime solo a dicembre. Vediamo insieme come funziona.

PagoPA, pagare la bolletta TIM diventa sempre più facile

TIM Magnifica connessione Internet casa
(AdobeStock)

PagoPA è utilizzabile da subito da tutti i clienti Tim che hanno già ricevuto l’avviso di attivazione. Chi vuole aderire, deve scegliere il metodo di pagamento digitale più congeniale. La app IO – scaricabile direttamente dal sito ufficiale di PagoPA – è compatibile, ma lo sono anche tutte le applicazioni di pagamento digitale che includano nel proprio menu il servizio. Come detto, l’utente è libero di effettuare il versamento anche sul portale dell’home banking messogli a disposizione dalla sua banca.

LEGGI ANCHE—>Vodafone ingolosisce i suoi ex-clienti: pochissime ore per attivare la super promo

Una volta stabilito il metodo preferito, il pagamento viene identificato e autorizzato scannerizzando un QR Code con smartphone oppure inserendo un codice. L’ammontare della commissione dipende dall’operatore prescelto. PagoPA si aggiunge dunque ai canali di pagamento digitale già esistenti per Tim, che permette di saldare le bollette tramite la propria app ufficiale, con carta di credito o account PayPal all’interno dell’area clienti, app di mobile payment come SatisPay o CBill.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>Con TIM Super 5G è ora possibile usufruire di un utilissimo servizio extra

Una scelta coerente, quella di Tim, impegnata nel perfezionare la digitalizzazione del comparto delle telecomunicazioni. Va da sé che restano in piedi tutti i metodi di pagamento tradizionali, come il bollettino postale che può essere pagato non solo agli sportelli di Poste, ma anche presso i bancomat, le tabaccherie, i supermercati, le ricevitorie del Lotto e naturalmente i punti vendita fisici di Tim.