TikTok come Spotify ed Apple Music? Il progetto rivoluzionario della piattaforma

Incredibile ma vero, sembra che TikTok non sia ancora soddisfatta del suo primato e voglia espandersi ulteriormente. Andando ad “intaccare” il settore occupato – tra le altre – da Spotify ed Apple Music

Al giorno d’oggi, c’è un social network di riferimento che si sta distaccando in maniera sempre più netta dagli altri: stiamo parlando di TikTok. Il colosso di ByteDance ha saputo crearsi una reputazione senza precedenti nel corso degli ultimi anni, grazie ai tanti aggiornamenti e alla mole di utenza che ha iniziato a pubblicare video di successo.

tiktok music 20220729 cellulari.it
Stando a quanto emerso nelle ultime ore, TikTok starebbe pensando di allargarsi anche al settore dello streaming musicale (Adobe Stock)

E il fenomeno non sembra destinato a fermarsi nel breve periodo, anzi. Sembra infatti che l’azienda voglia espandersi ulteriormente e puntare a diventare leader anche in un altro settore: lo streaming musicale. TikTok Music potrebbe presto diventare realtà, andando a sfidare realtà già affermate come Spotify ed Apple Music. Ce la farà a dire la sua? Ecco tutti i possibili scenari per il futuro.

TikTok Music potrebbe diventare realtà, ecco cosa sappiamo

tiktok music 20220729 cellulari.it
Ecco in cosa potrebbe consistere TikTok Music, tra scenari e possibili ipotesi future. E ora Spotify ed Apple Music tremano (Adobe Stock)

Già oggi in realtà, su TikTok c’è un hub dedicato alla scoperta di nuova musica. Il connubio tra il social network e le canzoni è da sempre stato molto forte. Basti pensare ai tanti remix che vengono pubblicati dagli utenti e che diventano virali, o a vere e proprie canzoni che ottengono milioni di ascolti sulle varie piattaforme di streaming proprio grazie alla diffusione sul social network di ByteDance. Ora però la volontà è di spingersi oltre, andando ad affermarsi in maniera diretta nel settore musicale con un proprio servizio in abbonamento.

Stiamo parlando di TikTok Music, con il trademark che già è stato depositato negli Stati Uniti lo scorso maggio. In realtà non è ancora chiaro in che modo verrà utilizzato questo nome. C’è chi pensa ad un semplice servizio da integrare nell’app principale. E chi invece sogna in grande e già pensa ad un’app con acquisto, streaming e condivisione di musica e album vari. O addirittura video “homemade”, fatti direttamente dagli artisti e poi condivisibili su TikTok. Staremo a vedere cosa succederà in futuro, ma se già oggi Meta sta tentando disperatamente di emulare il colosso, presto anche Spotify ed Apple Music potrebbero dover iniziare a guardarsi le spalle.