Samsung lavora ad un tablet pieghevole con doppia cerniera: i dettagli

Samsung sta lavorando per immettere sul mercato il primo tablet pieghevole: stando a quanto raccolto in rete, il dispositivo sarà impreziosito da una doppia cerniera e display gigantesco.

tablet pieghevole
Il tablet pieghevole di Samsung immaginato da Let’s Go Digital

Samsung è ormai leader del settore dei pieghevoli, grazie anche ad una strategia anticipatoria rispetto alla concorrenza. Il gigante di Seoul ha infatti giocato d’anticipo e i dispositivi immessi negli ultimi due anni hanno permesso di affinare una tecnologia destinata giocoforza a caratterizzare il futuro del mercato mobile. L’azienda coreana avvierà presto la commercializzazione di Galaxy Z Fold 3, ma nel frattempo sta vagliando l’ipotesi di immetter sul mercato un tablet pieghevole, prodotto quest’ultimo effettivamente ancora assente nella moltitudine di “tavolette” disponibili all’acquisto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Galaxy S22, Samsung tira dritto: la fotocamera non avrà questo sensore

Debutto insieme a Galaxy S22?

uscita tablet pieghevole
Il debutto del rivoluzionario tablet potrebbe inverarsi in stretta accoppiata con Galaxy S22 (AdobeStock)

Se ne parla d’altronde da ormai diverso tempo e i dettagli anticipati dall’affidabile Let’s Go Digital permettono di dar ulteriore credito alla notizia. Stando a quanto raccolto dalla fonte, Samsung avrebbe depositato presso l’Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) il marchio “Samsung Z Fold“. Sebbene non ci siano ulteriori dettagli a contorno delle informazioni, pare che il dispositivo in questione possa per l’appunto esser un tablet pieghevole impreziosito da una doppia cerniera. Una sorta di portafoglio richiudibile su sé stesso, fattore inevitabilmente destinato a rivoluzionare il mercato: a fronte di ingombri assai più ridotti, i consumatori potranno perciò sperimentare dei prodotti ancor più mastodontici, con inevitabili benefici sotto il fronte della visione dei contenuti multimediali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Galaxy Watch 4, non solo software: Samsung pensa ad un nuovo design

Certo è che la strada è ancora lunga e il deposito del marchio è soltanto il primo passo verso un lunghissimo percorso destinato ad inverarsi soltanto l’anno prossimo, magari in abbinata alla serie Galaxy S22. Di concerto con le peculiarità hardware e la necessità di vagliare la resistenza a lungo termine di un tale dispositivo, occorrerà altresì metter in piedi un comparto software capace di esaltare dimensioni così grandi. Sarà dunque necessaria, per farla breve, una riscrittura delle principali applicazioni Samsung, ma anche un adattamento dell’interfaccia grafica secondo i paradigmi di un prodotto, ossia Samsung Z Fold, pronto già a metter la freccia sugli iPad Pro di Apple.