Galaxy Watch 4, non solo software: Samsung pensa ad un nuovo design

Il prossimo Galaxy Watch 4 potrebbe far sfoggio di cambiamenti sotto il fronte estetico, grazie alla presenza di un display più grande.

Galaxy Watch 4 design
Galaxy Watch 4, novità sotto il fronte estetico (Screenshot YouTube)

Samsung continua a lavorare alacremente sulla prossima generazione di smartwatch. L’assalto alla rivale Apple – leader del settore degli indossabili – imporrà un sostanzioso cambio di strategie e su queste basi dovrebbe così trovare giustificazione l’approdo di Wear OS, sistema operativo di Google destinato a sopperire alcune delle mancanze (in special modo la risibile quantità di applicazioni e, soprattutto, un assistente vocale più affidabile) degli attuali modelli in commercio, peraltro oggetto di sostanziosi sconti su Amazon.

Galaxy Watch 4 dovrebbe insomma mettere in mostra tangibili cambiamenti, riverberatisi a cascata anche sul fronte del design. Come spiegato da “The Elec“, il prossimo smartwatch di Samsung farà sfoggio di un display più grande, fattore quest’ultimo intuito dalla fonte da alcuni riferimenti al modulo batteria: l’edizione in salsa 2021 dovrebbe infatti ospitare un componente da 240 mAh nel modello da 41 millimetri, e una cella da 350 mAh con riguardo invece a quello da 45 millimetri. Le differenze rispetto all’attuale Galaxy Watch 3 sono pressoché risibili (rispettivamente, 247 mAh e 340 mAh) e danno contezza più che altro di modifiche al design del circuito interno degli smartwatch. Sul fronte hardware dovrebbe invece spiccare la presenza di un sensore di misurazione della glicemia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Galaxy S22, Samsung tira dritto: la fotocamera non avrà questo sensore

Il rilancio di ATL dopo il fiasco Galaxy Note 7

Galaxy Watch 4 batteria
Le batterie di Galaxy Watch 4 saranno prodotte da ATL (Screenshot YouTube)

Stuzzichiamo inoltre l’attenzione dei lettori grazie ad una notizia su alcuni dei fornitori dei principali componenti di Galaxy Watch 4. A giudizio di The Elec, le batterie del prossimo indossabile coreano saranno prodotte da Samsung SDI e dalla cinese Amperex Technology Limited (ATL): quest’ultima era stata rimossa dalla catena di approvvigionamento dopo lo scandalo esplosioni di Galaxy Note 7. Nessun allarmismo, ad ogni modo, giacché i rapporti tra le due aziende hanno una natura più che solida: la collaborazione con ATL è infatti ripresa nel 2019 e la ditta asiatica è fornitrice delle batterie per la serie Galaxy S21.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vecchi top di gamma Samsung utilizzati per curare gli occhi – VIDEO

Resta invece il dubbio della presentazione di Galaxy Watch Active 4, già chiacchierato fino a qualche settimana fa.