Surface Duo 2 sarà tutto nuovo: tanti piccoli ritocchi per sfidare Samsung

Surface Duo 2 avrà componentistiche nettamente migliorate rispetto all’attuale smartphone pieghevole, confermando l’intenzione di Microsoft di sfidare la gamma Galaxy Z Fold di Samsung.

Surface Duo 2 fotocamera
Surface Duo 2 avrà una fotocamera sensibilmente migliore rispetto all’attuale pieghevole Microsoft (Screenshot Microsoft.com)

Microsoft è già al lavoro per la seconda generazione di Surface Duo, lo smartphone pieghevole basato su Android col quale il gigante di Redmond vuol tentare il ritorno nell’affollata scena dell’industria mobile. Un prodotto senza dubbio particolare, fortemente dedicato ai professionisti per via del suo doppio schermo che permette, in abbinata a delle specifiche peculiarità software, di esaltare il multitasking e le applicazioni che necessitano di maggior spazio.

Il primo smartphone pieghevole di Microsoft non è riuscito a lasciare il segno, complice anche di una strategia commerciale non propriamente azzeccata: il prezzo di listino è certamente generoso e le specifiche hardware non sembrano esser in linea con quelle dei migliori dispositivi in commercio (Galaxy Z Fold 2 in testa). Eppure, il colosso americano intende proseguire con il suo particolare progetto e le indiscrezioni riportate dall’affidabile WindowsCentral mostrano in effetti tanti piccoli ritocchi e correttivi presenti sul modello di prossima generazione.

LEGGI ANCHE >>> iPhone 5S immortale: vince un concorso e supera anche i modelli più costosi

Lettore di impronte posizionato lateralmente

Surface Duo 2 fotocamera
La tripla fotocamera principale del nuovo smartphone Microsoft (Immagine by WindowsCentral.com)

In particolare, a sorprendere non è tanto la finitura di Surface Duo 2, bensì la tripla fotocamera incastonata sul posteriore. Un salto generazionale senza dubbio importante e che farà il paio con un rinnovamento totale della scheda tecnica del dispositivo, in predicato di accogliere il potente processore Snapdragon 888 di Qualcomm e il pieno supporto alla connettività 5G.

Dalle immagini riportate dalla fonte, sembrerebbe mancare il lettore di impronte digitali. Lecito, a questo punto, attendere un suo inserimento all’interno del tasto di accensione laterale, stante anche l’improbabilità della presenza della tecnologia del fingerprint incastonato sotto allo schermo. Si tratta comunque di immagini afferenti a prototipi e perciò non ancora definitive: è possibile dunque che l’aspetto estetico dello smartphone possa variare anche in meglio.

LEGGI ANCHE >>> Apple sperimenta ancora: il nuovo iPhone 14 Pro sarà indistruttibile

Non abbiamo ancora informazioni sul prezzo di vendita, mentre c’è già una data orientativa per la presentazione ufficiale, calendarizzata nella finestra temporale compresa tra settembre e ottobre, in abbinata all’attesissimo Surface Pro 8. Ci aspettiamo, ad ogni buon conto, cifre tutto sommato assai “pepate”, considerato che il modello attualmente in commercio costa 1.400 euro.