Streaming e TV, i dati degli italiani durante la pandemia sono impressionanti

Con la pandemia e le varie restrizioni, sono aumentate le ore passate davanti alla TV o ad una piattaforma streaming. Questi i dati impressionanti registrati dagli italiani

streaming tv
I dati legati a streaming e TV sono aumentati vertiginosamente durante la pandemia (Adobe Stock)

Da ormai quasi due anni, il mondo intero sta affrontando una delle sfide più dure della storia recente. Il Covid e le conseguenti restrizioni hanno obbligato ad una modifica delle abitudini personali, tra smartworking e attività non consentite al di fuori della propria abitazione. A “giovarne” sono state le varie emittenti televisive e le piattaforme streaming, che hanno registrato incrementi da record.

Proprio in tal senso, Amdocs ha recentemente effettuato una ricerca legata al tempo medio speso dagli italiani davanti alla TV o a piattaforme streaming durante la pandemia. E i numeri sono impressionanti. Si parla infatti di un +50% generale rispetto al periodo pre Covid.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Squid Game, il successo si trasforma in preoccupazione. Fra emulazioni e virus

Streaming e TV, tutti i dati registrati da Amdocs

film cinema streaming
Ecco gli ultimi dati impressionanti relativi agli utenti italiani (Adobe Stock)

Partiamo dallo streaming, compagno di viaggio per milioni di persone durante l’ultimo anno e mezzo. Il tempo medio speso dagli italiani per la fruizione di contenuti online è di 3 ore e 23 minuti al giorno, contro le 2 ore e 10 minuti pre Covid. Aumenta anche quello passato davanti alla TV, oggi pari a 4 ore e 26 minuti. Facendo un rapido calcolo, si evince che la somma totale tra streaming e TV raggiunge quasi 8 ore al giorno di media. Lo stesso valore, prima della pandemia non arrivava a 5 ore e 30 minuti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple sound: un VIDEO capace di raggiungere una valanga di visualizzazioni

Un grande ‘boost’ lo hanno registrato le varie piattaforme dedicate ai servizi di contenuto. Il 48% degli italiani ha infatti dichiarato di essersi abbonato ai vari Netflix, Prime Video, Spotify, YouTube Premium e così via. Inutile dire che anche l’utilizzo di internet è stato di primaria importanza durante i mesi più delicati della pandemia. Un italiano su due conferma l’importanza assunta dal WiFi in casa, con il 78% che dichiara di voler continuare a svolgere più attività online anche post Covid.