Spotify si prepara a cambiare per sempre grazie… ad Adele

Anche gli artisti veri e propri ricoprono un ruolo importante nello sviluppo di Spotify. Annunciato un importante cambiamento grazie ad Adele

spotify
Addio alla riproduzione casuale degli album su Spotify (Adobe Stock)

È bastata una lamentela della cantante britannica Adele per cambiare le meccaniche di Spotify. L’app di streaming musicale numero uno al mondo ha annunciato un’interessante modifica, che prenderà il via sin dai prossimi giorni. Addio alla riproduzione casuale degli album. O meglio, il pulsante non sarà più messo in bella vista ma “nascosto”.

L’artista aveva segnalato che, prima della pubblicazione di un nuovo disco, c’è una strategia per la stesura di una tracklist. Una sorta di storytelling studiato a tavolino, che va a perdersi ogni qualvolta un utente decide di premere sul tasto per la riproduzione shuffle. Ora verrà incentivato l’ascolto dalla prima all’ultima traccia, per la gioia dei musicisti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Digitale Terrestre, è ora di cambiare anche per Tivùsat: addio a 10 canali Rai

Spotify dice addio alla Riproduzione Casuale degli album

Questa era l’unica richiesta che avevo per la nostra industria in continuo cambiamento! Non creiamo album con così tanta passione e dedizione per la track list senza motivo. La nostra arte racconta storie e le nostre storie vanno ascoltate in maniera giusta. Grazie Spotify per avermi ascoltata” così la cantante britannica Adele ha festeggiato sui social l’ultima mossa presa dalla piattaforma di streaming musicale. Un portavoce dell’azienda si è espresso sulla decisione, dichiarandosi entusiasta poiché: “Ora la funzione premium rende il play il pulsante predefinito su tutti gli album. Una svolta che è stata a lungo richiesta tanto dagli utenti quanto dagli artisti“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Come funziona l’innovativo pagamento a rate senza interessi su PayPal

Sarà comunque possibile decidere di far partire l’ascolto shuffle. Basterà selezionare una singola traccia e, nell’interfaccia che si apre, fare tap sull’icona con le due frecce che si intersecano. La speranza è che venga influenzato il comportamento dell’ascoltatore medio, per un ascolto più consapevole e in linea con le volontà dell’artista che ha dato vita al disco e alla sua tracklist.