Spotify si aggiorna per iOS 14, in arrivo nuovo widget – FOTO

Spotify Widget iOS 14 (screenshot)

Spotify si aggiorna per iOS 14, il nuovo sistema operativo targato Apple ha infatti dato la possibilità di visualizzare dei widget nella schermata home del dispositivo.

Spotify è un colosso nel campo dei servizi a pagamento. L’azienda americana vanta milioni di utenti attivi con l’abbonamento mensile e collaborazioni di primissimo livello con gli artisti più amati e riconosciuti di tutto il Paese. Per questo motivo è considerata da tutti come la piattaforma per eccellenza per l’ascolto della musica in streaming, vantando una qualità audio assolutamente altissima e una varietà di brani fuori da questo mondo. Proprio per continuare a stare al passo coi tempi e con i talenti che emergono e che interagiscono sulle varie piattaforma, l’app sta lavorando ad un aggiornamento importante per il nuovo sistema operativo di Cupertino. Con iOS 14, infatti, le applicazioni supporteranno dei widget a schermo importanti, e Spotify sta lavorando proprio a quello.

LEGGI ANCHE —> Spotify, novità in arrivo: la ricerca dei brani tramite parole del testo

Spotify si aggiorna per iOS 14, in arrivo nuovo widget – FOTO

iOS 14 , le nuove funzioni con il doppio tap posteriore (via Twitter)
iOS 14  (via Twitter)

I widget che alcune applicazioni mostrano sullo schermo dei dispositivi Apple con iOS 14 stanno prendendo sempre più voga. I widget a cui sta lavorando Spotify e che sono apparsi con un leak in rete hanno due formati, piccolo e medio. Con il formato più ristretto sarà possibile vedere l’artwork dell’artista, il brano e l’album riprodotto. Aumentando le dimensioni, invece, si passa a quattro elementi riproducibili dello stesso artista. In questo modo l’applicazione, con il suo verde distintivo, ruberà un bel po’ dello spazio della vostra home. Al momento non ci sono pulsanti sul widget, che probabilmente occuperebbero troppa memoria RAM e batteria, almeno nella versione attuale. Ma, come ogni cosa, si parla di un prodotto che potrebbe essere migliorato e aggiornato col passare del tempo.

LEGGI ANCHE —>  Spotify contro Apple One: “Sleali, danneggiate la concorrenza!”