Spotify in tutte le auto grazie a un player musicale: come funziona Spotify Car Thing

Spotify Car Thing debutta negli Stati Uniti e promette di portare tutta la musica preferita di Spotify sulle auto. Ecco come funziona

Dal software all’hardware il passo è breve, ma senza allontanarsi dalla propria identità e mantenendo intatto il focus che l’ha resa famosa: la musica. Per Spotify è tempo di grossi cambiamenti dopo aver conquistato tutti con il suo ricchissimo portafoglio dedicato agli audiofili.

Spotify Car Thing come funziona
Come funziona Spotify Car Thing (Screenshot Spotify)

La piattaforma svedese aveva annunciato lo scorso aprile di aver creato Spotify Car Thing, un dispositivo che manco a dirlo permetterà di riprodurre in tutte le auto tutti i contenuti proposti dalla piattaforma di streaming musicale. A distanza di quasi un anno dall’ufficializzazione, il dispositivo che sembra un misto tra uno smartphone e un navigatore fa oggi il suo debutto sul mercato, anche se in un primo momento soltanto negli Stati Uniti; non è da escludersi comunque una estensione generalizzata, a maggior ragione nel caso in cui le vendite dovessero risultare positive e profittevoli.

Spotify Car Thing è la dimostrazione di come la tecnologia possa essere utile pur non portando con sé rivoluzioni di sorta. Il suo costo è tutto sommato accessibile per tutte le tasche (89,99 dollari, corrispondenti al cambio attuale a circa 79 euro) e si collega all’impianto audio dell’autovettura tramite Bluetooth per permettere a chiunque di poter ascoltare in macchina le proprie playlist preferite caricate su Spotify, in special modo quelle sprovviste da un impianto di infotainment. Per alimentarlo bisognerà invece agganciare il dispositivo a una presa di corrente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuovo volantino Comet: quante offerte sui televisori!

Spotify Car Thing: occorrerà essere in possesso di un abbonamento Spotify Premium

Non ci sarà quindi più bisogno dello smartphone, con tutto ciò che segue in termini di autonomia: sarà Spotify Car Thing a fungere da “dj” sulle quattroruote, e lo farà con alcuni accorgimenti rigorosamente “smart” per massimizzare la sicurezza mentre si è alla guida. Il dispositivo è infatti compatibile con i comandi vocali: basterà dire “Hey Spotify” per attivare l’assistente virtuale della piattaforma e chiedere a quest’ultimo cosa ascoltare. Il design è come detto prima molto semplice: c’è un ampio display touchscreen “condito” da una ghiera per la regolazione del volume e l’interazione nelle impostazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Redmi Note 10 5G al minimo: lo smartphone 5G per tutte le tasche

Per utilizzare Spotify Car Thing bisognerà essere in possesso dell’abbonamento Premium della piattaforma di streaming, una mossa sicuramente importante anche per spingere la sottoscrizione del piano a pagamento di Spotify.