“Spiegami perché dovrei perdere tempo a risponderti”. iOS 16 può cambiare il mondo delle telefonate!

Se resterà un pensiero stupendo oppure qualcosa di davvero realizzabile, lo scopriremo solo vivendo. Ma il prossimo aggiornamento di iOS 16 potrebbe davvero rivoluzionare il mondo delle telefonate, costringendo chi chiama a spiegare, scrivendo, i motivi della telefonata.

Capita fin troppo spesso di non voler rispondere alle chiamate della propria partner, o di qualche amico fastidioso. Che per consuetudine ti chiamano per cose inutili, tenendoti al telefono per tanto tempo, facendotelo solo perdere.

iPhone 14 20220121 cell
Con iOS 16 si potranno “evitare” le chiamate indesiderate – Adobe Stock

Così a Dan Mall, Creative director e Advisor di Philadelphia, fondatore e direttore di SuperFriendly, una collaborazione di design che porta una squisita direzione creativa e design alle organizzazioni più importanti e interessanti del mondo, è venuta in mente un’idea geniale.

Una schermata iniziale prima della telefonata, con il motivo della chiamata annessa

telefonata 20220121 cell
Anticipare il motivo della chiamata dalla prima schermata con iOS 16 – Adobe Stock

Un’idea che gli sarebbe venuta in mente perché sua moglie non capisce perché non esiste ancora una funzione sull’iPhone che possa costringere le persone che telefonano, perché ti stanno chiamando. Così il grande Dan Mall ha pubblicato il suo concept su Twitter, tramite iMore.

E, anche se lo “ha disegnato per divertimento”, questa potrebbe essere una solida funzionalità per il prossimo iOS 16. Nel suo concept, Dan immagina un’iPhone dotato di una “nuova schermata provvisoria prima dell’inizio della chiamata, che ti chiede di aggiungere un oggetto per la chiamata stessa”.

Nel suo caso, sta chiamando qualcuno per “Visitare Westview questo fine settimana”. Non solo è un’idea piuttosto interessante, ma ci farebbe anche risparmiare tempo quando qualcuno ti chiama per “quel discorso”. Moltissimo tempo, tenendo alla larga chi non ha nulla da fare nella vita, costretto a scrivere nell’oggetto il motivo (spesso inutile) delle chiamata.

Dan Mall spiega che il ricevente può visualizzare in anteprima l’oggetto della chiamata per decidere se desidera o meno rispondere a quella telefonata immediatamente, oppure no. Per rendere questa funzione utile – soprattutto per chi non ama ricevere telefonate inutile, soprattutto se sta lavorando – potresti richiedere a ogni chiamante di dover inserire un oggetto della chiamata, altrimenti andrebbe automaticamente alla segreteria telefonica.

Questa funzione, ovviamente, non sarebbe limitata al tuo iPhone, poiché potrebbe apparire anche nel tuo Apple Watch e, ovviamente, in tutti gli altri dispositivi provenienti da Cupertino. “Ad esempio – spiega Mall – potresti dire a un assistente vocale di chiamare con un determinato argomento. E se non ci fai caso, potresti essere costretto a richiederlo”.

L’idea di Dan Mall è un pensiero stupendo. Troppo stupendo per non essere captato al volo dal colosso di Cupertino.