Sony, l’ultimo acquisto è pazzesco | Ci saranno delle grandi sorprese

Ha appena completato l’acquisizione dei creator di Halo, rispondendo al super colpo di Microsoft (70 miliardi di dollari per prendere Activision Blizzard, la più grande acquisizione di sempre), ma Sony non ha nessuna intenzione di fermarsi.

Sony 20220731 cell
Sony – Adobe Stock

Gli ultimi anni hanno visto Microsoft e Sony compiere passi importanti nell’espansione dei rispettivi elenchi di sviluppatori interni, con Microsoft che ha fatto scalpore con le acquisizioni di Bethesda e Activision Blizzard. Sony non è stata così aggressiva, ha preferito puntare sulla quantità: Sucker Punch e Insomniac, l’ultima in ordine cronologico a entrare in scuderia è stata Bungie. Ma Sony potrebbe non aver finito.

Secondo fonti cinese, infatti, Sony Interactive sarebbe per completare divisione locale di Square Enix, nota holding giapponese multimedia produttrice di videogiochi di ruolo come Final Fantasy, Dragon Quest e Kingdom Hearts, ma anche famosa per manga e anime, come Fullmetal Alchemist, Black Butler e Soul Eater.

Focus solo su uno degli studi centrale di Tokyo

Square Enix 20220731 cell
Square Enix – Cellulari.it

Il fondatore di Eidos Montreal è quasi certo che Sony potrebbe avere gli occhi puntati su Square Enix, o almeno su uno dei suoi studi centrali in Giappone. Lo ha detto esplicitamente durante una recente intervista a GamesIndustry.biz, dove ha parlato della possibilità di un acquisto di Sony, insieme allo stato generale di Square Enix e alla recente vendita di Eidos Montreal.

Stephane D’Astous è convinto che le vendite di Eidos Montreal, Square Enix Montreal e Crystal Dynamics alla società svedese Embracer Group erano dovute, in parte, alle crescenti pressioni del Giappone sui suoi sviluppatori stranieri per produrre risultati commerciali migliori. Una situazione descritta come un “treno che sta rallentando” e ha bisogno di una nuova “iniezione di denaro”.

Per quanto riguarda Sony, D’Astous ha spiegato i suoi rumors dichiarando detto di essere a conoscenza di voci secondo Square Enix era un obiettivo sensibile del colosso giapponese, uno dei leader nel mondo del gaming, dopo che Square ha venduto tre dei suoi più grandi sviluppatori occidentali a Embracer Group.

Tuttavia, di Eidos Montreal conferma la strategia di Sony Interactive, sempre più intenzione a prendere solo lo studio di Tokyo, piuttosto tutta società. “Ho sentito voci secondo cui Sony ha affermato di essere davvero interessata a Square Enix Tokyo, ma non al resto – ha detto D’Astous sempre in uno stralcio di un’intervista a GamesIndustryc – quindi, penso che Yosuke Matsuda-san (il CEO di Square Enix, ndr) la veda come una svendita di garage”. Si parla di 200 milioni di yuan per l’acquisizione, circa 30 miliardi di euro.