Snapchat presenta Pixy, un mini drone per scattare foto e registrare video

Snapchat si lancia nel settore dei droni con Pixy, un dispositivo dalle dimensioni ridotte e che permette di scattare foto e registrare video per l’applicazione

Sebbene in Italia il suo successo si sia fermato da qualche anno, all’estero – e soprattutto negli Stati Uniti – Snapchat continua ad essere una delle applicazioni maggiormente utilizzate. Ogni giorno milioni di utenti pubblicano brevi contenuti sulla piattaforma, oltre a sfruttarla per messaggiare con gli altri contatti.

snapchat drone 20220429 cellulari.it
Snapchat ha ufficialmente lanciato il nuovo drone Pixy, con caratteristiche super interessanti per la piattaforma social (screenshot)

Le novità in serbo dell’azienda sono tantissime. Se n’è parlato nel corso dello Snap Partner Summit, un evento che si tiene ogni anno ed è dedicato agli sviluppatori. Tra le altre cose, la società ha annunciato l’arrivo di Pixy. Si tratta di un mini drone pensato per registrare video e scattare foto da poter poi pubblicare su Snapchat.

Pixy è il nuovo drone di Snapchat, ecco tutti i dettagli

snapchat drone 20220429 cellulari.it
Il dispositivo è stato pensato per la produzione di contenuti esclusivi da poter poi pubblicare su Snapchat. Con una qualità ancora maggiore rispetto al passato (screenshot)

Si chiama Pixy, ed è il nuovo mini drone presentato da Snapchat nel corso dello Snap Partner Summit. Stiamo parlando di un dispositivo dalle dimensioni estremamente ridotte, tanto da poterlo riporre direttamente in tasca. È stato pensato principalmente per poter essere sfruttato sull’applicazione stessa. Uno strumento in più per dar vita a contenuti ancor più di qualità rispetto al passato. Non è la prima volta che la società si lancia nella produzione di dispositivi propri. Qualche anno fa sono stati lanciati gli occhiali con fotocamera Spectactles, con il medesimo obiettivo finale.

Un prodotto del genere è in realtà già stato visto in passato. Dove? In Italia! Una società aveva lanciato AirSelfie, una sorta di flying camera che si poteva gestire tramite smartphone e che poteva volare fino a 15 metri di altezza. Dopo la prima versione, sono state lanciate altre due versioni rispettivamente nel 2018 e nel 2020. L’ultima, chiamata AirPix, aveva un prezzo di mercato pari a 129 euro. Vedremo se questa nuova variante targata Snapchat riuscirà ad ottenere il successo desiderato o si rivelerà un bluff.