Cashback Autostrade, cosa bisogna fare per ottenerlo subito

A partire da domenica 1 maggio, prenderà il via la nuova iniziativa Cashback con Targa di Autostrade. Ecco cosa bisogna fare per ottenerlo

Il servizio Cashback si allarga anche alle Autostrade. Da domenica 1 maggio, prenderà ufficialmente il via l’iniziativa e sarà usufruibile da ogni cittadino residente su suolo italiano. Si potrà viaggiare ed ottenere un rimborso automatico, in caso ci siano ritardi legati alla presenza di cantieri e lavori sulla carreggiata.

cashback autostrade 20220429 cellulari.it
Disponibile da domani domenica 1 maggio il nuovo Cashback Targa per Autostrade. Si possono ottenere rimborsi immediati (screenshot)

Ma cosa bisogna fare per usufruirne? Per prima cosa, scaricare l’applicazione ufficiale Free To X. L’indennizzo viene gestito ed erogato indipendentemente dal metodo utilizzato per pagare il pedaggio. Dunque contanti, Telepass o carte di credito, tutti potranno ottenere il rimborso.

Come funziona l’app Free To X per ottenere il Cashback Autostrade

cashback autostrade 20220429 cellulari.it
Per poter procedere subito con la richiesta, bisogna innanzitutto scaricare l’app Free To X. Qui la tabella con il rapporto tra lunghezza del tratto e minuti di ritardo (screenshot)

Se volete ottenere il rimborso Cashback Autostrade, c’è una procedura molto semplice da seguire. Innanzitutto va scaricata ed installata l’applicazione Free To X, già disponibile sia su Play Store per Android che su App Store per iOS. Il servizio sarà attivo dal 1° maggio, ma potete procedere col download già da ora. Una volta completato il primo passaggio, è necessario aprire il software ed accedere alla sezione Cashback. Qui troverete le due opzioni “Registra la tua targa” oppure “Registra il Telepass o altri dispositivi”.

Vi verranno mostrate alcune indicazioni, necessarie al fine di completare l’operazione. C’è anche un’alternativa, ossia fotografare ed inviare la ricevuta. Nella tabella soprastante potete dare un’occhiata più da vicino ai dettagli legati al rapporto tra la lunghezza del viaggio e minuti di ritardo. Vi sarà utile per calcolare il rimborso. “Cerchiamo di offrire un ristoro e di venire incontro alle esigenze dei nostri utenti. L’iniziativa del Cashback Targa è solo l’ultimo step di un percorso teso a migliorare l’esperienza di viaggio: si tratta per noi di un progetto fondamentale nella relazione con i viaggiatori, unico in Italia e in Europa” ha spiegato l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi.