Sei uno Smombie? Adesso puoi attraversare la strada senza distogliere lo sguardo dal cellulare

Smombie. Un termine di estrazione anglosassone, coniato per tutti quei patiti di smartphone, purtroppo molti italiani, che non riescono a staccare lo sguardo dai propri dispositivi, a tal punto che vanno a sbattere dappertutto: sui pali dei cartelli stradali, addosso ad altre persone, o peggio ancora creando incidenti quando attraversano la strada.

Un uomo che che attraversa una strada restando con la faccia sul cellulare: uno Smombie (Adobe Stock)
Un uomo che che attraversa una strada restando con la faccia sul cellulare: uno Smombie (Adobe Stock)

Ecco, in Corea del Sud hanno pensato bene di escogitare una bizzarra invenzione che consente a molti cittadini di continuare a fissare lo smartphone mentre attraversano la strada nel modo più sicuro possibile, anche se non tutti ne sono convinti.

Dalla rete, ovviamente, l’esempio eclatante di hanno inventato a Seoul. Il filmato di TikTok risale all’11 ottobre: nel video si vedono chiaramente i marciapiedi illuminati con luci verdi e rosse, che indicano quando è sicuro attraversare la strada, anche se stai guardando un dispositivo: smartphone o tablet che sia.

Semafori a LED interrativi, verdi o rossi: l’opinione pubblica è divisa

Ci vogliono addirittura i cartelli stradali per gli Smombies (Adobe Stock)
Ci vogliono addirittura i cartelli stradali per gli Smombies (Adobe Stock)

Il video pubblicato dall’utente “naturalkorean” mostra gruppi di persone nella capitale sudcoreana, che attraversano una strada trafficata senza nemmeno alzare lo sguardo. Dei perfetti Smombies. I “semafori a LED interrativi” sono stati installati a Seoul nel 2019 come un test. Il governo sudcoreano con il passare del tempo ha anche implementato il sistema, evolvendolo con alert che invia una notifica agli smartphone di quegli utenti che stanno per attraversare la strada, se attraversare o meno.

“Un numero crescente di incidenti con Smombie si è verificato negli attraversamenti pedonali, da qui l’idea di queste luci per prevenerli”, così Kim Jong-hoon, ricercatore senior del Korea Institute of Civil Engineering and Building Technology, in una recente intervista a E&T. “La Corea del Sud ha luci sulla strada in modo da poter continuare a fissare il telefono” il titolo di un video naturalmente virale su TikTok. La bizzarra invenzione, comunque, ha diviso utenti e opinione pubblico: alcuni naturalmente sostengono che sia una grande idea, altri che così si incoraggia soltanto una dipendenza dallo smartphone. E di conseguenza sempre più Smombie in giro. A piede libero.

“Non riesco a credere che alcune persone si preoccupino dei loro dispositivi più della loro vita”, ha scritto saggiamente un utente, commentando il video in questione. “Questo è un modo in cui il governo normalizza la camminata mentre si è al telefono? Non va affatto bene’, ha scritto un altro. “Sarà davvero bello di notte”, ironizza un altro.

LEGGI ANCHE >>>  Snapchat e gli “addobbi” per Halloween: quante novità

Non solo critiche, attenzione. “Così dovrebbe funzionare la società. Adattarsi alla gente senza giudicare”, un utente favorevole ai LED installati sui marciapiedi e in prossimità delle strisce pedonali: LED di colore verde se si può passare, altrimenti rossi.

LEGGI ANCHE >>> Halloween Days: le offerte da brividi di UniEuro

C’è da dire, comunque, che nel 2020, al netto di lockdown e coronavirus da Coronavirus, Seoul ha registrato una significativa diminuzione del numero di decessi causati da incidenti stradali, passato da 247 decessi nel 2019 a 218 nel 2020. Secondo il Korea Herald, i pedoni hanno contribuito a 115 dei decessi nel 2020, oltre la metà del totale.