Se avete questo problema con iPhone 12 Apple lo riparerà gratuitamente: i dettagli del nuovo piano

C’è un particolare problema con iPhone 12 per il quale Apple può provvedere a risolvere gratuitamente. Il tutto con questo nuovo piano

iPhone 12
Ripara l’iPhone 12 gratuitamente se presenta questo problema. C’è un nuovo piano Apple (Adobe Stock)

Riparare un iPhone 12 gratuitamente? Non è impossibile, anzi. Apple ha annunciato un nuovo piano che vede coinvolti i modelli 12 e 12 Pro della sua gamma, grazie al quale è possibile risolvere uno specifico problema del melafonino senza metter mano al portafogli.

Una decisione chiara e precisa, che prende in considerazione esclusivamente i modelli venduti tra ottobre 2020 e aprile 2021 che possano aver avuto problemi di ogni tipo a livello audio durante le chiamate. Se anche voi avete riscontrato il medesimo malfunzionamento, ecco cosa dovete fare per risolvere il problema gratuitamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi pigliatutto: è leader mondiale degli smartphone Android 5G

Problemi di audio con iPhone 12? Apple lo risolve gratis

iPhone 12 Mini futuro
Ecco come usufruirne subito e cosa c’è da sapere a riguardo (AdobeStock)

Se avete acquistato un iPhone 12 o 12 Pro tra ottobre 2020 e aprile 2021, sappiate che esiste un piano lanciato da Apple che permette di risolvere il tutto gratuitamente. Ma come funziona il tutto? Bisogna trovare un servizio di riparazione autorizzato, recarsi presso un Apple Store o contattare il Supporto Apple. Dopo aver spiegato il problema, al resto ci penserà il personale autorizzato. Il gigante di Cupertino consiglia un backup completo del device tramite iCloud o computer, così da essere sicuri di non perdere nemmeno un dato.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> La nuova primavera dei tablet Android: Oppo pronta a sfidare Samsung e Xiaomi

Se il tuo smartphone presenta altri danni che possano impedire la riparazione (come ad esempio uno schermo danneggiato), il problema va risolto prima di rivolgersi al servizio. In alcuni casi potrebbero infatti esserci costi aggiuntivi associati a queste riparazioni collaterali” si legge all’interno della pagina dedicata.

Inoltre, il piano di riparazione aggiuntivo sarà utilizzabile entro 2 anni dall’acquisto dello smartphone, ma non estende in alcun modo la durata della garanzia prevista. Molto probabilmente Apple deve aver identificato la causa del glitch che ha colpito i seguenti modelli, e ha deciso di intervenire dal punto di vista hardware per risolvere il problema al più presto.