Scoperto il segreto dietro l’azienda di Steve Jobs | Trapelate le verità di Apple

Stiamo parlando di quella che probabilmente è la società più famosa al mondo. Le teorie sono molteplici, ma questo vi lascerà senza parole.

La verità sulla mela di Steve Jobs (Adobe Stock)
La verità sulla mela di Steve Jobs (Adobe Stock)

Oggi praticamente chiunque possiede – o ha posseduto – un device Apple. Che si tratti di un iPhone, di un iPad, di un MacBook o semplicemente di accessori come le AirPods o gli Apple Watch, è impossibile rimanere esenti dall’acquistare uno dei tanti prodotti facenti parte dell’ecosistema californiano.

In principio fu Steve Jobs, insieme a Tim Cook e Ronald Wayne, a dar vita al primo logo iconico dell’OEM di Cupertino. Una mela morsicata, tanto semplice quanto iconica. Ma non si è partiti da quello che conosciamo oggi, anzi. Il primo logo rappresentava Isaac Newton sotto un albero con una mela penzolante. Insieme ad una scritta “Newton, a mind forever voyaging through strange seas of though – alone”. Un concetto semplice e che riassume la filosofia dell’azienda.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla storia del logo Apple

logo apple 20220714 cellulari.it
Ecco tutto quello che sappiamo (Adobe Stock)

Se il progetto iniziale era decisamente suggestivo, meno si può dire per la sua facilità di utilizzo e di memorizzazione. Motivo per cui fu lo stesso Steve Jobs a spingere per un cambiamento. Il lavoro venne commissionato al graphic designer Rob Janoff, il quale pensò all’idea della mela morsicata. In molti nel corso degli anni successivi si sono poi chiesti quale fosse il nesso tra una mela e un’azienda che produce dispositivi tech.

Le teorie sono diverse. In molti pensano che Steve Jobs scelse il nome Apple come tributo ai Beatles. Altri invece credono che sia stato scelto poiché la mela era considerata il frutto perfetto. O addirittura un gioco di parole, perché in inglese morso si dice bite, assonante con i byte. O addirittura per il collegamento con il frutto della conoscenza di Adamo ed Eva. Ma la storia più plausibile è quella riguardante la mela arcobaleno, omaggio ad Alan Turing. Quest’ultimo era omosessuale e perseguito all’epoca, tanto che nel 1954 si suicidò e vicino al suo corpo c’era proprio una mela mangiucchiata. Che sia questo il vero motivo della scelta?