Scatta oggi il Super Green Pass: come funzionano i controlli con l’app VerificaC19

Con l’entrata in vigore del Super Green Pass arriva anche il nuovo aggiornamento dell’app VerificaC19: ecco come funzioneranno i controlli

Super Green Pass aggiornamento app VerificaC19
L’app VerificaC19 si aggiorna in occasione dell’arrivo del Super Green Pass (AdobeStock)

Prendono il via da oggi, lunedì 6 dicembre, le nuove misure varate dal governo italiano per fronteggiare la recrudescenza del Covid-19. Con il cosiddetto “Super Green Pass“, una delle novità maggiormente distintive del decreto-legge nonché ulteriore potenziamento dell’attuale certificato verde sanitario, trova attuazione anche la nuova versione dell’app VerificaC19, per la quale i tecnici hanno già provveduto a rilasciare sui sistemi operativi Android e iOS un update che va a conformarsi al “Green Pass Rafforzato”.

Scaricando la versione 1.1.8, le persone deputate al controllo del certificato verde avranno la possibilità di selezionare il tipo di verifica, a seconda che si tratti del Green Pass per così dire “tradizionale” o del “Super Green Pass” appena entrato in vigore. Ricordiamo, a tale stregua, che il secondo lasciapassare sanitario avrà validità fino al prossimo 15 gennaio (a meno di eventuali proroghe) e sarà indispensabile per accedere a tutta una serie di luoghi, come ad esempio gli stadi e il cinema, i teatri e le sale da concerto o i ristoranti e i pub al chiuso. Per le località in zona arancione, senza il Green Pass Rafforzato non sarà neppure possibile sedersi al bar o al ristorante.

LEGGI ANCHE>>>Come giocare in auto direttamente dallo schermo dell’infotainment Android Auto

App VerificaC19, cosa cambia con il nuovo aggiornamento 1.1.8

Super Green Pass aggiornamento app VerificaC19
Super Green Pass: come cambia l’app VerificaC19 (Screenshot Play Store)

Per effetto del nuovo aggiornamento, l’app VerificaC19 sarà in grado di leggere in scioltezza i QR esibiti dai cittadini e discernere la tipologia di certificato sanitario. Il soggetto deputato ai controlli dovrà selezionare il tipo di verifica: impostando quella “Base“, l’applicazione riuscirà a riconoscere tutti i tipi di green pass, restituendo la classica schermata verde nell’eventualità di certificato ottenuto a seguito di vaccinazione anti-Covid-19, di esito negativo a un test (tampone molecolare effettuato nelle ultime 72 ore o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti), oppure ancora in presenza di guarigione dal Covid (in questi caso nei sei mesi precedenti).

LEGGI ANCHE>>>La luna sta cambiando luminosità: esperti al lavoro per capire cosa sta accadendo lassù

Selezionando la verifica “Rafforzata” sull’app VerificaC19, il programma “accenderà” il semaforo verde soltanto dinanzi alle certificazioni dei vaccinati da meno di 9 mesi dall’inoculazione dell’ultima dose o di chi è guarito dal Covid da meno di 6 mesi. Per scoprire dov’è richiesto il Super Green Pass, suggeriamo di prendere visione delle FAQ pubblicate dal sito istituzionale raggiungibili a questo indirizzo.