Samsung, si scrive “dispositivo di visualizzazione”. Si legge tablet pieghevole

Un tablet elegante e sottile, ma soprattutto pieghevole, in perfetto stile Samsung. Il colosso sudcoreano, con sede a Suwon, continua a percorrere la via maestra, quella che ha portato milioni e milioni di dollari, ma anche euro e non solo, nelle casse di uno maggiori produttori mondiali nel settore dell’elettronica di consumo e degli elettrodomestici, leader nella vendita degli smartphone: i device pieghevoli. Appunto.

Samsung Foldable (Adobe Stock)
Samsung Foldable (Adobe Stock)

Nulla di ufficiale, ma la sensazione è forte. Fortissima. Lo scorso 16 febbraio, infatti, Samsung Electronics ha ottenuto un brevetto dall’USPTO per un “dispositivo di visualizzazione”’. Ora il brevetto è stato incluso anche nel database della World Intellectual Property Organization (WIPO) per la protezione mondiale del design brevettato. La documentazione di 18 pagine mostra e descrive un moderno tablet Galaxy con un display flessibile. Naturalmente.

Samsung, il prospetto di tablet pieghevole

Samsung Display (Adobe Stock)
Samsung Display (Adobe Stock)

Tutto lascia presagire che si possa trattare del primo tablet Samsung pieghevole. Lo si intuisce nel design del dispositivo elettronico, davvero speciale. All’altezza della cerniera, l’alloggiamento è relativamente spesso, ma poi si restringe. Anche la parte inferiore è più sottile di quella superiore: ricorda in qualche modo lo smartphone pieghevole Huawei Mate X2, introdotto di recente.

LEGGI ANCHE >>> Samsung premiata per il miglior rapporto qualità-prezzo

Non è ancora disponibile uno schermo di copertura – rivela il sito olandese letsgodigital.orgnessuna telecamera è visibile sulla parte anteriore o posteriore della custodia. Ciò conferisce al dispositivo mobile un aspetto particolarmente lucido ed elegante”.

LEGGI ANCHE >>> Diritti tv, DAZN cerca il doblete: parteciperà anche al bando per la Serie B

Aprendo il nuovo prospetto di tablet by Samsung, ecco un ampio display flessibile. Minimal i bordi dello schermo, in modo tale che il sistema della telecamera non possa essere elaborato nella cornice.

Al suo posto, Samsung ha realizzato una piccola rientranza nello schermo su entrambi i lati, all’altezza, della cerniera. Qui sono ubicate fotocamera e flash, utilissime quando si utilizza il tablet pieghevole in modalità orizzontale.

Il presunto tablet è così sottile che tutti i pulsanti e le connessioni sono posizionati sul lato, all’altezza della cerniera. Sul lato sinistro, infine, il pulsante di accensione/spegnimento e un altoparlante, sul lato destro c’è un altro altoparlante e una connessione USB-C integrata.

Lenovo, TCL e Dell hanno già presentato anche un tablet pieghevole, ora tocca a Samsung. Si scrive “dispositivo di visualizzazione”, si legge tablet pieghevole: tutti gli indizi portano lì, nell’habitat naturale (ora) di Samsung.