Diritti tv, DAZN cerca il doblete: parteciperà anche al bando per la Serie B

La speranza è che non finisca al fotofinish come per i diritti tv della Serie A. DAZN pronta a dare battaglia per tenersi anche il campionato cadetto nella stagione che verrà.

DAZN, il logo (Adobe Stock)
DAZN, il logo (Adobe Stock)

Secondo Milano Finanza, infatti, il servizio di eventi sportivi londinese on line, sia live che on demand, disponibile ora in 30 Paesi tra cui Germania, Austria, Svizzera, Giappone, Italia, Canada, Stati Uniti d’America, Spagna, Brasile e Albania, avrebbe intenzione di partecipare anche al nuovo bando per l’assegnazione dei diritti tv del campionato di calcio di Serie B.

Diritti tv, DAZN vinse l’ultimo bando cadetto per 22 milioni

Calcio e Dazn accoppiata vincente (Adobe Stock)
Calcio e Dazn accoppiata vincente (Adobe Stock)

La battaglia si sposta ora sulla serie cadetta italiana – si legge su Milano Finanza – la Serie B deve infatti lanciare la gara per i diritti tv del triennio 2021-2024. La piattaforma streaming intende partecipare all’asta”.

LEGGI ANCHE >>> Digitale Terrestre, cambiano le frequenze in alcune regioni: tutte le novità

Anche perché è un “affare” già suo, che si è aggiudicato ormai un triennio fa con una proposta – vincente – di 22 milioni a stagione. E ora sarebbe pronta a ripetersi, naturalmente con un’offerta importante ma senza arrivare a quei 840 milioni che sono serviti – insieme alla partnership con TIM – per convincere i top club a lasciare SKY, dopo 18 anni.

LEGGI ANCHE >>> Come i computer riconoscono un brano musicale – VIDEO

DAZN si è aggiudicata già i pacchetti 1 e 3 della Serie A, trasmetterà sette partite a giornata del campionato di calcio di Serie A e le tre restanti partite in co-esclusiva, anche se tutt’ora non si sa bene chi sia il partner in co-esclusiva.

Già, la Lega di Serie A lo scorso 29 marzo ha dichiarato inammissibile l’offerta di Sky e dovrà aprire un nuovo bando per l’assegnazione del pacchetto.

SKY non può perdere i diritti tv della Serie B. Gli sono rimaste centoventuno partite di Champions, su 137. Tutta l’Europa e Conference League. Cinquantuno partite del prossimo Europeo 2020, itinerante nel 2021 (11 giugno-11 luglio) con quattro partite all’Olimpico di Roma, alcuni campionati esteri fra cui la Premier League. E’ tutto il calcio, per ora, rimasto a SKY.

Al netto di possibili ricorsi, o nuovi accordi – praticamente non ipotizzabili ora, stante la situazione – con DAZN, SKY non può permettersi di perdere anche questa corsa ai diritti tv.