Samsung, i nuovi rumors sui pieghevoli fanno rumore. Quando il tre è il numero perfetto

Quando tante, troppe, indiscrezioni si susseguono, qualcosa di grosso bolle in pentola. Se poi riguardano il numero uno della telefonia, ancora di più. Samsung sta organizzando un super evento sui nuovi smartphone Galaxy, previsto per metà agosto. Forti indiscrezioni parlano di tre cellulari pieghevoli in arrivo.

Samsung, colosso sudcoreano numero uno nella telefonia (Adobe Stock)
Samsung, colosso sudcoreano numero uno nella telefonia (Adobe Stock)

A inizio luglio i rumors di Korea Herald aveva fatto rumore, rivelando l’intenzione di Samsung di continuare a sviluppare, e quindi immettere sul mercato, i suoi gioielli flessibili, lasciando del tutto la Galaxy Note di tipo phablet con lo stilo S Pen, da sempre nell’ultimo decennio il momento clou della stagione del colosso sudcoreano.

Una telecamera sotto il display: la prima volta di Samsung

Samsung, per la prima volta una fotocamera sotto il display (Adobe Stock)
Samsung, per la prima volta una fotocamera sotto il display (Adobe Stock)

I media internazionali sono tutti pressoché convinti nel prossimo evento Unpacked di agosto, Samsung dovrebbe presentare un modello Galaxy Z Fold3 e due modelli Galaxy Z Flip3, perché in fondo tre è il numero perfetto.

LEGGI ANCHE >>> Nasce il videogioco per promuovere l’Italia nel mondo: è già disponibile

Secondo immagini di rendering trapelate, è probabile che il Galaxy Z Fold 3 sia dotato di uno schermo Super AMOLED pieghevole interno da 7,55 pollici, e di un display di copertura da 6,23 pollici. Per gli amanti della fotografia, è probabile che i nuovi smartphone pieghevoli Samsung dispongano di un totale di cinque fotocamere, tra cui un modulo tripla fotocamera da tre fotocamere da 12 MP, una fotocamera selfie da 16 MP sotto il display, e una fotocamera da 10 MP sul display della cover. Se queste indiscrezioni verranno suffragate dalle rispettive ufficialità, sarà la prima volta che Samsung sperimenterà la fotocamera sotto il display per smartphone. Conosciuta come UDC, la fotocamera incorporata sotto il display offrirebbe un’esperienza visiva ininterrotta, priva di tacche o fori sul display principale.

LEGGI ANCHE >>> Questo programma ti dirà se lo smartphone è stato affetto dal malware Pegasus

La terza edizione di Z Fold dovrebbe supportare anche la S Pen, che potrebbe essere interessante per gli utenti di lunga data dei dispositivi Galaxy Note. Patently Apple ha pubblicato un rapporto a inizio aprile, intitolato “Un deposito di brevetto Samsung rivela che l’input S Pen potrebbe arrivare agli smartphone Galaxy Z Fold e forse quest’estate”. Detto (forse) fatto.

E’ di qualche giorno la notizia di Wccftech, secondo cui “La nuova S-Pen Pro è finalmente pronta e sembra che Samsung voglia svelarla insieme al Galaxy Z Fold 3“. Il rapporto indicava un deposito FCC per dimostrare che la nuova S-Pen Pro è ufficiale. All’inizio di questo mese un brevetto Samsung ha rivelato cosa potrebbe arrivare in futuro al Galaxy Z Fold. Il brevetto Samsung segue un nuovo concetto di dispositivo pieghevole, che utilizza speciali pulsanti e gestures funzione programmabili. Sebbene non sia esplicitamente menzionato, il pulsante dovrebbe essere fisico, si ipotizza che i device possano venir controllati tramite i controlli gestuali dell’utente. Le gestures, in altri termini, potrebbero essere correlati ai movimenti delle dita. Al segnale di input del gesto di scorrimento… scatenate l’inferno. Diavolo di un Samsung.