Rubava iPod ai suoi studenti e li rivendeva online: condannata un’insegnante

Una storia che ha dell’incredibile quella arrivata dal New Mexico. Un’insegnante ha rubato migliaia di iPod destinati ai suoi studenti e li ha rivenduti

Gli iPod possono essere un bene prezioso. Lo sa bene un’insegnante del New Mexico, negli USA. Si chiama Kristy Stock, ha 46 anni e si è resa protagonista di una vicenda assurda e che sta facendo parlare in tutto il mondo. La donna ha ammesso di aver rubato oltre 3000 iPod acquistati dal Central Consolidated School District tra il 2013 e il 2018.

ipod usa 20220117 cellulari.it
Rubava iPod destinati ai suoi studenti, condannata un’insegnante (Adobe Stock)

Fatto ciò, ha dato il via ad un giro di compravendita su Ebay con guadagni molto onerosi. I device Apple erano inizialmente destinati ai bambini nativi americani, che vivono nelle riserve tribali del New Mexico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, proteggi il tuo account da accessi non autorizzati con questi accorgimenti

iPod rubati ai studenti, la condanna per la professoressa

ipod usa 20220117 cellulari.it
La donna è stata condannata a 18 mesi di carcere e 3 anni di libertà vigilata (Adobe Stock)

Una storia che ha dell’assurdo. La stessa professoressa ha confermato di aver rubato circa 3000 iPod destinati agli studenti tra il 2013 e il 2018. Dopo aver ottenuto il bottino, la 46enne ha venduto il tutto su Ebay con guadagni molto importanti. Si parla di oltre 800.000 dollari, ottenuti proprio dalla cessione illegale a terze parti. Ma non è finita qui, perché la protagonista della vicenda ha anche ammesso di aver falsificato la dichiarazione dei redditi tra il 2012 e il 2017. Un piano pensato ad hoc e apparentemente efficace per diverso tempo, prima di venire scoperta dalle autorità.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> 25 Tesla accessibili da remoto, un hacker ha scovato un pericoloso trucco

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Catherine C. Blake, dopo aver esaminato nel dettaglio quanto accaduto, ha accusato la professoressa di trasporto interstatale di beni rubati e frode fiscale. Si parla di una perdita fiscale per gli Stati Uniti pari a 270.821 dollari. A livello di condanna, la protagonista della vicenda dovrà scontare ben 18 mesi di carcere. Ma non solo: ci sono anche tre anni di libertà vigilata.