RAI: una nuova piattaforma gratuita accessibile da PC, smartphone e tablet

Un nuovo servizio di Mamma Rai. In sostituzione di RaiPlay Radio, ecco RaiPlay Sound una piattaforma multimediale dedicata all’offerta radiofonica della Rai, gestita da RaiPlay e Digital, lanciata sì nel 2017, ma che ora si è evoluta per restare al passo con i tempi e offrire un servizio al passo con i tempi.

Rai Play 20211222 cell
Rai Play, in arrivo una nuova piattaforma – Adobe Stock

Aggiungiamo un altro tassello importante al percorso che Rai Radio sta compiendo per essere sempre più vicino alle esigenze del pubblico”. Presenta così la nuova piattaforma Roberto Sergio.

Dopo l’avvio delle radio specializzate, la visual radio e la trasformazione delle nostre sedi in factory multimediali digitali – spiega il direttore di Rai Radio, nelle sue dichiarazioni all’Ansaci diamo un obiettivo ambizioso ma raggiungibile: diventare leader nella produzione e nella distribuzione di contenuti originali di total audio“.

RAI, nel segno dei podcast

PodCast 20211222 cell
I podcast diventano un punto di forza della Rai – Adobe Stock

Già i principali quotidiani nazionali, compresi quelli sportivi, hanno solcato i nuovi orizzonti del podcast, quei contenuti diffusi via Internet, scaricabili e archiviabili un lettore Mp3, da ascoltare anche offline. Anche RaiPlay Sound sarà così, raccoglierà podcast, dei più disparati argomenti, dall’intrattenimento alla attualità, dalla musica alle dirette di tutti i canali Rai. Naturalmente con l’ormai tradizionale on demand delle trasmissioni top.

LEGGI ANCHE >>> Tutti i segreti dello Snapdragon 8 Gen 1, il potente motore dei prossimi flagship Android

Con RaiPlay Sound la Rai fa un altro grande passo in avanti”. Parola di Elena Capparelli. “Un nuovo servizio che rappresenta il passato, il presente e il futuro insieme – l’obiettivo è illuminare la Rai e diventare complementari alle offerte lineari”.

LEGGI ANCHE >>> MediaWorld, tornano i “Mega Sconti”: tante occasioni solo online fino al 26 dicembre!

Come inizio non c’è male. Rai mischia quantità del prodotto alla sua qualità: RaiPlay Sound parte con più di mille titoli, cinquanta podcast originali e oltre cinquantamila ore da ascoltare anche per chi non conosce l’immenso patrimonio della Rai, senza dimenticare i primi 200 audiolibri, sport, informazione e giornali radio.

Qualche esempio? Bruno Neri, calciatore e partigiano: 1931. Stadio di Firenze. I giocatori alzano il braccio nel saluto romano. Tutti, tranne Bruno Neri. Gli Original RaiPlay Sound fra cui spiccano Le Lilloparole, o RRR Radio Rai Ricorda con Valter Veltroni.

Da non perdere i podcast di Caterpillar AM, Radio anch’io, Forrest, Pagina 3, Formato famiglia, Un giorno da pecora, Jack Folla un dj nel braccio della morte, Suona la festa, Wikiradio e Non è un Paese per Giovani, Fahrenheit, Il mix delle cinque, Italia Sotto inchiesta, Zapping Radio 1, hollywood Party, Back2Back, Radio3 Suite, Battiti, Tra poco in edicola o I Lunatici. I prodotti arriveranno dai 12 canali Radio Rai ufficiali.

La piattaforma sarà accessibile da PC, smartphone e tablet e sarà gratuita previa registrazione direttamente sul portale di Mamma Rai. Si ci può accedere anche tramite social.