Problemi con WhatsApp? In arrivo un metodo veloce per chiedere aiuto

WhatsApp ha nuovamente introdotto su Android e iOS una funzione per chiedere aiuto in caso di problemi con l’app

WhatsApp si dimostra un fiume in piena, introducendo novità (alcune delle quali invero piuttosto marginali e secondarie) a ritmo pressoché giornaliero. Dopo l’arrivo delle emoji animate a forma di cuore, gli sviluppatori stanno per riportare in vita una funzionalità che era stata rimossa (non senza sorprese e perplessità) diverso tempo addietro: stiamo parlando del supporto tecnico tramite app e chat.

Problemi WhatsApp novità
WhatsApp è pronta a reintrodurre una nuova funzione (Unsplash)

Una funzione anticipata dal “solito” WABetaInfo, che ha ritrovato tracce inequivocabili dell’aggiunta in questione all’interno delle versioni beta di WhatsApp per Android e iOS. Siamo dunque di fronte ad una novità destinata ad abbracciare tutt’e due le versioni dell’app di messaggistica istantanea. Una funzione che, come abbiamo anticipato nelle righe precedenti, era già stata introdotta lo scorso marzo ma rimossa inaspettatamente con gli aggiornamenti successivi.

Non sappiamo il motivo di una tale scelta, ma sembrerebbe che gli sviluppatori si siano convinti della validità dell’aggiunta, riportandola nuovamente all’interno del canale Beta. Per un rilascio stabile e generalizzato occorrerà ancora pazientare, a meno di ulteriori stravolgimenti che, a questo punto, dovrebbero comunque essere scongiurati.

LEGGI ANCHE>>>Volantino Expert, sconti pazzeschi su iPhone e Samsung: ma c’è poco tempo!

Novità WhatsApp: si potrà contattare il servizio clienti direttamente dall’app

Problemi WhatsApp novità
La schermata anticipata da WABetaInfo

Attraverso la nuova funzione, sarà possibile contattare il supporto tecnico di WhatsApp direttamente in pochi passaggi. Basterà entrare nelle impostazioni dell’app, cliccare su “Aiuto” e infine selezionare la voce “Contattaci“: si aprirà un form dove sarà possibile descrivere il problema, in attesa dell’aiuto di un esperto. Una volta inviata la richiesta, saranno condivise alcune informazioni sul dispositivo in uso e sulla versione di WhatsApp: non si tratta di un restringimento della privacy, ma di una necessità atta a descrivere meglio il problema (magari perché ad esempio legato a una precedente versione dell’app o ad una incompatibilità con lo smartphone in uso).

LEGGI ANCHE>>>Google Maps introduce una nuova utilissima feature legata ai mezzi elettrici

Una volta contattato il servizio clienti, si riceverà una risposta via chat dall’agente che prenderà in carico il nostro problema. La chat sarà contrassegnata da un bollino verde, e questo vuole identificare che la conversazione sarà sicura e protetta da tutti i crismi di sicurezza.