Ecco la prima neonata immune al covid: mamma vaccinata in gravidanza

Neonata immune al Covid grazie al vaccino somministrato alla mamma tre settimane fa. I dottori: “È il primo di migliaia di casi”.

Neonata covid
La prima neonata immune al Covid (Photo by Rene Asmussen from Pexels)

È nata in un ospedale della Florida la prima bimba immune al Covid-19. A dare notizia del lieto evento – è proprio il caso di dirlo –  sono stati il dottor Paul Gilbert e il collega Chad Rudnick, pediatri della Florida Atlantic University, in un articolo ancora in attesa di peer review, ossia ancora non revisionato da scienziati di pari livello.

I due ricercatori hanno spiegato che la piccola è nata “sana, vigorosa e a termine”. Gli anticorpi le sono stati trasmessi dalla mamma, un’operatrice sanitaria impegnata in prima linea nella crisi pandemica, che ha ricevuto la prima dose del vaccino di Moderna tre settimane prima del parto.

Nel loro pezzo, Gilbert e Rudnick sottolineano che serviranno nuovi test per capire quanto duratura possa essere l’immunità della neonata al covid. Ma si tratta comunque di una grande notizia nell’ambito della lotta per la sicurezza dei più piccoli. Per tale ragione, osserva Gilbert, le case farmaceutiche stanno allargando i trials sui vaccini a un numero crescente di donne incinte.

La neonata ha ricevuto l’immunità al Covid dalla mamma

Neonata Covid ospedale
La bimba nata in Florida ha ereditato gli anticorpi dallo shot di Moderna fatto alla mamma (Photo by Jimmy Conover on Unsplash)

Il vaccino somministrato alla mamma ha dunque passato i propri benefici anche alla bambina. Non è certo la prima volta che una dinamica del genere viene osservata. Anzi: Gilbert e Rudnick hanno consapevolmente analizzato il cordone ombelicale alla ricerca dei segni del passaggio degli anticorpi dalla mamma alla figlia.

FORSE TI INTERESSA>>>Covid, la metà dei pazienti va in depressione: preoccupano gli ultimi dati

Infatti, la pratica della vaccinazione delle donne incinte contro influenza e malattie contagiose come tetano, difterite e pertosse è ampiamente testata. Su questa falsariga, le analisi effettuate sul cordone ombelicale della piccola hanno rilevato la presenza di immunoglobuline G. Le IgG sono gli anticorpi di lungo termine, che permetteranno al sistema immunitario della neonata di contrastare le proteine spike del SARS-CoV-2, il coronavirus che provoca il Covid.

ECCO UN ALTRO CONTRIBUTO—>Come prenotare vaccino per Covid-19, la guida ad ogni regione

“Per quanto ne sappiamo  è il primo caso di trasmissione degli anticorpi del Covid-19. Ma nei prossimi mesi nasceranno migliaia e migliaia di bambini da mamme vaccinate”, ha fatto notare Rudnick, che poi ha richiamato l’attenzione sull’importanza di proseguire gli studi per determinare non solo la durata della protezione ma anche la sua efficacia: “Dobbiamo capire bene di quanti anticorpi ha bisogno un bimbo per sviluppare l’immunità”.