PosteMobile Creami Wow Weekend, 30 Giga per 4,99 euro al mese

PosteMobile Logo (Screenshot)

PosteMobile Creami Wow Weekend è la nuova promo messa in campo da Poste per tentare di strappare clienti agli altri operatori MVNO.

Come sempre le tariffe proposte dall’ex monopolista postale sono sempre difficlmente comparabile con quelle degli altri gestori, sia perchè sono spesso “componibili”, sia perché i vantaggio aumentano con la fidelizzazione prolungata o con la presenza di conti correnti legati alle SIM.

In questo caso però stiamo parlando di un ritorno, visto che Creami Wow Weekend 30GB era già stata commercializzata. In questo caso la promozione è valida sia per chi attiva un nuovo numero, sia per chi invece chiede la portabilità. Ma andiamo a scoprire come è strutturata questa promo delle poste.

POTREBBE INTERESSARTI —> Proiettore portatile da 236 pollici al minimo storico su Amazon

poste mobile
poste mobile

Creami WOW Weekend, 30 Giga alla massima velocità per 4,99 euro al mese

L’offerta era stata presentata nel periodo tra il 16 e 20 settembre, ma torna disponibile dal 7 all’11 ottobre. Questa promo dunque offre un monte mensile illimitato per quanto riguarda minuti e SMS verso i numeri nazionali, mentre sono disponibili 30 Giga mensili per la navigazione. quest’ultima è particolarmente interessante rispetto agli altri operatori virtuali, in quanto il traffico in 4G+ si può spingere fino a 300 Mbps.

Alla luce di questo quadro il prezzo è decisamente interessante, visto che si parla di appena 4,99 euro mensili. Il costo di attivazione è di 20 euro, con 10 euro di traffico incluso. Questa scelta del gestore è spiegata per evitare eventuali triangolazioni temporanee per chi vuole arrivare ad un altro gestore. Oltre al costo contenuto c’è una ulteriore comodità: sarà possibile ricevere la SIM a casa senza ulteriori spese.

Il piano tariffario legato a questa offerta è il reami neXt, che viene scontato da 10 euro a 4,99 euro al mese. L’altro vantaggio è il totale dei Giga a disposizione, che cresce da 10 a 30.

POTREBBE INTERESSARTI —> WhatsApp, super chat con Facebook e Instagram: l’ipotesi trova conferme