Pokémon Unite, giù il velo: data e versione mobile faranno impazzire i player

Settembre sarà un mese caldissimo. Si attendono con frenetica passione gli aggiornamenti di Android 12 e iOS 15, gli iPhone 13 e Whatsapp con il multidispositivo (fino a 4 account contemporanei), nel mondo del gaming uscirà Pokémon Unite, il gioco MOBA uscito a luglio per Nintendo Switch, che sarà disponibile anche per tutti i Melafonini e gli amanti del Robottino Verde.

Pokémon è una serie di videogiochi ideata nel 1996 da Game Freak (Adobe Stock)
Pokémon è una serie di videogiochi ideata nel 1996 da Game Freak (Adobe Stock)

E’ stata proprio la Pokémon Company a condividere l’annuncio urbi et orbi, durante un live streaming grazie alla quale si sa che ci si potrà pre-registrare per il gioco mobile sui dispositivi iOS e Android, ricevendo una notifica quando sarà ufficialmente disponibile per il download.

Pokémon Unite, la peculiarità del free-to-play resta sempre il supporto al crossplay

Pokémon Unite, la nuova versione uscirà il 22 settembre (Adobe Stock)
Pokémon Unite, la nuova versione uscirà il 22 settembre (Adobe Stock)

Sia che giochi a Pokémon Unite su dispositivo mobile o su Nintendo Switch, il gioco offrirà una multipiattaforma per ampliare una importante funzione, ossia la scelta sia dei propri partner sia quella degli avversari. Collegando il tuo account sia sulla versione Switch che sul gioco mobile, sarai in grado di avere una “progressione incrociata”, che ti permetterà di giocare con i tuoi dati e personaggi salvati su qualsiasi dispositivo ti sia più conveniente.

LEGGI ANCHE >>> Apple, gli AirPods 3 e le nuove anticipazioni: saranno i migliori di sempre

Un post su Twitter da 9.8K di cuoricini e 406. Il cinguettìo di Pokémon Unite è musica per le orecchie di tutti gli appassionati dei mostriciattoli nati dall’ingegno di Satoshi Tajiri. Un hashtag #PokemonUNITE che svela la data del lancio, il 22 settembre. Con tante novità, prime fra tutte la battaglia cinque contro cinque, alla stregua di una partita di basket o di futsal.

LEGGI ANCHE >>> Serie A (e non solo) su DAZN: hai poco segnale? Nessun problema, così vedrai sempre tutto

La scelta è fra un variegato cast di mostriciattoli, che faranno impazzire i gamer. Charmander è un buon combattente da mischia a tutto tondo, ad esempio, mentre Venasaur è migliore per gli attacchi a distanza. Ci sono personaggi di supporto e quelli progettati per la difesa. In una bella svolta, molte delle creature si potranno evolvere nel corso della partita. Sarà certamente divertente ed elettrizzante iniziare come un piccolo Gible tozzo e finire la partita come un imponente Garchomp.

Ma gli aspetti più interessanti di Pokémon Unite sono dove si differenzia dal MOBA tradizionale. Per cominciare, invece di cercare di distruggere la base dei tuoi avversari, stai guadagnando punti. Per fare ciò, devi sconfiggere i Pokémon selvatici che si generano nell’arena. È simile a come funzionano di solito i MOBA, ma è anche molto più semplice da capire. E il sistema aggiunge anche un nuova funzione: se vieni ucciso, perderai una grossa fetta dei punti che hai accumulati, complicando non poco i piani di ogni singola squadra, nonché player. La caratteristica che però rende appetibile questo free-to-play resta sempre il supporto al crossplay, che dà così modo ai player di entrambe le piattaforme (Switch e dispositivi mobili) di sfidarsi tra loro. Inoltre, collegando l’account Nintendo o quello del Club Allenatori di Pokémon essi potranno godere della progressione condivisa, così da poter iniziare una partita su console e continuarla sul loro smartphone o tablet, e anche conservare i propri dati salvati. Il resto si vivrà il 22 settembre.