Spotify porta un nuovo formato in tutto il mondo. Compresa l’Italia

Lo scorso ottobre, Spotify ha lanciato un’esperienza di ascolto pionieristica chiamata Music + Talk, un mix esplosivo, facilmente fruibile, di musica e contenuti parlati. Il formato unico intreccia canzoni complete e commenti parlati insieme in un unico spettacolo. Attraverso Anchor, Spotify ha anche reso Music + Talk un formato accessibile a chiunque, utilizzabilr per creare questi spettacoli unici. La suite di strumenti di Anchor è già disponibile per gli utenti di Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda. Adesso ne potranno beneficiare anche gli utenti italiani.

Spotify, un servizio svedese da oltre 200 milioni di utenti (Adobe Stock)
Spotify, un servizio svedese da oltre 200 milioni di utenti (Adobe Stock)

“A partire da ora, espandiamo l’esperienza a milioni di altri creatori e ascoltatori in tutto il mondo e condividiamo lo strumento con 15 nuovi mercati in Europa, America Latina e Asia”. E’ proprio il servizio musicale svedese che offre lo streaming on demand di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti (comprese Sony, EMI, Warner Music Group e Universal) con oltre 200 milioni di utenti, circa la metà paganti, ad annunciare l’importante novità che coinvolgerà l’Italia ma non solo.

Espansionismo Spotify a macchia l’olio. L’esperienza audio mista intriga

Spotify, Music + Talk in 15 nuovi paesi (Adobe Stock)
Spotify, Music + Talk in 15 nuovi paesi (Adobe Stock)

Già, questa espansione riguarderà Giappone, India, Filippine, Indonesia, Francia, Germania, Spagna, Paesi Bassi, Svezia, Messico, Brasile, Cile, Argentina e Colombia, nazioni che avranno accesso all’esperienza audio mista: Music + Talk. I creatori in questi mercati avranno ora accesso allo strumento “Musica” in Anchor, dove si possono incorporare brani completi dalla libreria di Spotify di 70 milioni di brani, con le loro creazioni audio parlate. E in cambio, gli ascoltatori potranno interagire direttamente con la musica all’interno di un “episodio” mettendo il classico “mi piace”, ma anche salvando e condividendo con ogni traccia, come farebbero in qualsiasi playlist.

LEGGI ANCHE >>> Apple, gli AirPods 3 e le nuove anticipazioni: saranno i migliori di sempre

Il mix di musica e contenuti parlati saranno disponibili per gli ascoltatori Premium e Free. Gli utenti Spotify Premium potranno ascoltare tracce complete come parte di questi show, mentre gli utenti Free si limiteranno a creare anteprime di 30 secondi, per ogni brano. Gli show potranno essere ascoltati in tutto il mondo, ovunque sia disponibile Spotify.

LEGGI ANCHE >>> Serie A (e non solo) su DAZN: hai poco segnale? Nessun problema, così vedrai sempre tutto

Il catalogo di Spotify Originals Music + Talk riceverà anche una spinta in una serie di mercati come Argentina, Brasile, Colombia, Cile, India, Giappone e Filippine, che si uniranno alla libreria di Spotify. “Inoltre, c’è molto altro in arrivo da tutti i mercati – sottolinea l’azienda scandinava, direttamente sul suo portale – inclusi nel nostro ultimo lancio. Questi spettacoli esploreranno le molte sfaccettature della musica, dalle storie e l’ispirazione dietro una canzone, alle tendenze di ascolto dell’era moderna, offrendo un’opportunità agli artisti per coinvolgere gli ascoltatori in un modo unico”.

Insieme all’espansione del mercato, Spotify inizierà a offrire una varietà di nuove risorse educative e di ispirazione per i creatori interessati a utilizzare Music + Talk. “Segnaliamo anche il lancio di un nuovo ed entusiasmante Spotify Original chiamato Music + Talk: Unlocked, che esplorerà gli usi creativi del formato Music + Talk, dalle corse guidate alle curiosità musicali e altro ancora. Gli ascoltatori – conclude Spotify – e i creatori possono trovare altri spettacoli di prim’ordine nell’hub Music + Talk nell’app Spotify”. Avanti tutta, a suon di musica.