Perché il Bitcoin è sceso così tanto in questi giorni?

Il Bitcoin è la criptomoneta per eccellenza, che di fatto rappresenta tutte le altre. E non sta andando affatto bene.

Bitcoin
Bitcoin in caduta: i motivi (Pixabay)

Le criptovalute sono un mercato molto complesso che mai come ora dimostra le sue regole complesse e incredibilmente difficili da comprendere e da fissare nel marmo. Infatti parliamo di un mercato che fa della volatilità e dei cambi repentini il suo stesso DNA, la sua stessa materia fondante, e in tal senso non può che essere sempre soggetto al mutamento, all’adattamento. Alla rivoluzione. Ecco perché ci sono chi crede che questo tipo di struttura economica sia inevitabilmente destinata a collassare su se stessa, diventando di fatti un clamoroso crack. Dall’altra parte c’è chi è ancora ottimista, malgrado il calo importantissimo che il mercato delle criptovalute ha fatto registrare in queste ore. Ma a cosa dovuta la crisi del Bitcoin in questo preciso momento storico?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Galaxy Z Fold 3 sarà uno spettacolo: ecco le ultime novità di Samsung

Bitcoin crolla di valore, 3 motivi dietro questa crisi


I motivi della crisi del mercato in questo momento sono molteplici. In tanti, infatti, hanno contribuito a questo stranissimo momento di tensione e di caduta libera della moneta.

  • Elon Musk. Il noto miliardario che con un semplice tweet è in grado di cambiare l’andamento del mercato delle criptomonete non è proprio il massimo per gli investitori in questo momento. Ha infatti, in un colpo solo, deciso che minare Bitcoin e altre monete è troppo inquinante e quindi bisogna trovare nuove strade.
  • La Cina. Una dei Paesi più grandi del mondo, ha deciso di mettere un freno alle criptovalute. Infatti il Governo si è deciso a “reprimere il comportamento di mining e trading di Bitcoin”. Non proprio il massimo.

LEGGI ANCHE >>> Google Pixel 6 PRO, rendering finiscono online – VIDEO

  • La paura. Questi due fattori e la ripresa delle attività commerciali graduali ha portato tante persone ad uscire dalle criptovalute in questo momento, preferendo guadagnare poco o avere minime perdite, facendo crollare il mercato.

Nel momento in cui scriviamo il Bitcoin è a 37mila dollari, dopo il picco di 45mila di pochi giorni fa.