Il Pentagono pensa ai jetpack: bando aperto per i soldati volanti

Il Pentagono commissiona ricerche su jetpack o altri “dispositivi individuali portatili aerei”. In un futuro non troppo lontano, gli eserciti potrebbero avere soldati volanti!

Pentagono Jetpack Mandalorian small
Uno screenshot da The Mandalorian

Se siete tra gli appassionati di The Mandalorian, vi sarete probabilmente già innamorati del jetpack, il reattore che “Mando” indossa sulle spalle come uno zaino e che gli permette di volare. Ebbene, il jetpack non è solo una suggestiva ipotesi di tv show e film di fantascienza, ma anche una realtà che diverse aziende stanno mettendo a punto da anni, sebbene con risultati ancora poco soddisfacenti. E che ora il Pentagono vuole considerare come equipaggiamento per i soldati americani.

Il dipartimento della difesa USA ha infatti aperto una sorta di concorso per proposte di ricerca che abbiano per oggetto lo zaino-propulsore o altri sistemi di mobilità aerea personale – “a portable personal air mobility system” si legge nel bando. Per la precisione, a pubblicare il bando è stata la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), cioè il dipartimento ricerca e sviluppo del Pentagono. I privati con le proposte più promettenti si aggiudicheranno un assegno da un milione e mezzo di dollari per sviluppare il prototipo.

Il Pentagono chiede un jetpack veloce da montare e facile da utilizzare

Pentagono Jetpack L'edificio del Pentagono
L’edificio del Pentagono, sede della Difesa americana (pixabay.com)

Come detto, la DARPA non si fossilizza solo sul jetpack, ma è pronta a considerare sistemi aerei individuali anche di altro tipo. Fondamentalmente il documento fa riferimento ad alianti di vario genere, alimentati ad elettricità, idrogeno o combustibili fossili convenzionali. Non solo. Nel bando, DARPA specifica che il dispositivo deve essere di facile utilizzo anche dopo un addestramento breve. L’assemblaggio dovrebbe richiedere al massimo dieci minuti, senza strumenti.

PROVA UN ALTRO CONTENUTO>>>Drone nel bowling, talmente incredibile da sembrare finto – VIDEO

L’importante è che i progetti di ricerca riguardino attrezzature portatili, capaci di portare a termine missioni che richiedono agilità di movimento da parte dei soldati, rendendoli in grado di entrare e uscire in tempi brevissimi da uno scenario di crisi. Fra le varie opzioni elencate, scenari urbani e marittimi oltre a missioni di salvataggio (search and rescue) in teatri di guerra.

TI POTREBBE INTERESSARE—>Voglia di OnePlus 9 Pro? Guardate le prime immagini ufficiali

Sebbene apparecchi di questa categoria siano già stati prodotti, le richieste della DARPA mettono sul tavolo delle caratteristiche di fattibilità che fino ad ora nessuna azienda produttrice ha ancora incontrato. Di solito, jetpack e simili hanno consumi energetici esorbitanti, concedono una scarsa libertà di manovra e non sono esattamente silenziosissimi, fattore che ad esempio potrebbe complicare non poco una missione search and rescue da parte di un futuro soldato volante.