Nokia perde un pezzo: si congeda Juho Sarvikas

Juho Sarvikas annuncia su Twitter le proprie dimissioni da Chief Product Officer di HMD Global. Il dirigente ha lavorato con l’universo Nokia per un quindicennio. 

Sarvikas dimissioni Nokia
Juho Sarvikas si congeda da Nokia (Screenshot YouTube)

Con un tweet un po’ a sorpresa, Juho Sarvikas ha annunciato in queste ore il suo addio da Chief Product Officer di HMD Global, licenziataria dello storico marchio finlandese Nokia. Una notizia evidentemente al fulmicotone, specie se guardiamo alle imminenti strategie del brand, atteso l’otto aprile nell’evento #LoveTrustKeep dedicato ai nuovi smartphone Android del produttore. Non sappiamo, in quest’ottica, se Sarvikas sarà presente per un’ultima volta sul palco, giacché il congedo si invererà ufficialmente soltanto il mese prossimo.

Il dirigente non ha comunque tardato ad esprimere tutta la propria soddisfazione per il pluriennale percorso sviluppato a braccetto con Nokia e HMD. In un breve video a contorno del post sul proprio profilo Twitter, Sarvikas ha infatti ricordato alcuni momenti del passato che lo hanno visto protagonista negli eventi dedicati agli smartphone Nokia. Il rapporto lavorativo con il sodalizio finlandese si è protratto per circa un quindicennio. Entrato in società nel 2006 con l’obiettivo di occuparsi della proprietà intellettuale e aziendale end-to-end degli smartphone della ESeries, Sarvikas si è guadagnato la palma di Director, AT&T Portfolio & Business Management durante il corso del 2011.

Dopo una breve parentesi in Microsoft a margine dell’acquisizione del marchio Nokia, il dirigente è poi tornato in HMD Global sino a ricoprire la carica di Chief Product Officer.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Microsoft acquisterà una piattaforma di messaggistica: tutti i dettagli

Gli smartphone Nokia attesi l’otto aprile

evento Nokia 8 aprile
Tre smartphone Nokia verranno presentati l’otto aprile (Screenshot YouTube)

L’otto aprile prossimo sarà comunque una data importante per delineare le strategie di HMD Global, anche sotto il fronte societario. Da un punto di vista squisitamente consumer sono invece attesi gli smartphone G10, X10 e X20, dei quali sono peraltro note alcune anticipazioni. Stando a quanto raccolto dai beneinformati, il primo terminale farà sfoggio del processore MedeiaTek Helio P22 e sarà venduto a 140 euro, mentre i restanti due saranno alimentati dal più tradizionale Snapdragon 480 di Qualcomm.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> TikTok diventa minaccia per i giocatori del Barcellona