Netflix, l’espansione nel mondo del gaming inizia con 5 titoli da non perdere

Netflix dà il via al nuovo servizio di download di videogiochi: dal 28 settembre sono disponibili sulla piattaforma i primi titoli gratuitamente per gli abbonati.

Netflix videogiochi
(Unsplash)

Netflix, la più famosa piattaforma di streaming di film e serie TV on demand, decide di espandere la propria offerta ed entra nel settore gaming, sempre più popolare tra gli utenti di tutte le fasce d’età. Il primo passo era già stato fatto un mese fa, ma adesso l’iniziativa è arrivata anche in Italia: dal 28 settembre sono infatti disponibili gratuitamente per gli abbonati i primi 5 titoli.

Non si tratta di un servizio di cloud gaming, ma di una vera e propria opzione di download. Entrando nell’app di Netflix dal proprio dispositivo mobile si potrà accedere a una nuova sezione dedicata ai giochi, da cui sarà possibile selezionare un gioco e scaricarlo. Dopo aver effettuato il download dal Play Store, questo sarà visibile sia sulla schermata Home del device che all’interno dell’app di Netflix. I primi titoli sono per il momento disponibili soltanto su smartphone e tablet con sistema operativo Android; per iOS ci sarà da spettare ancora un po’.

LEGGI ANCHE >>> Honor ha brevettato uno smartphone avvolgibile con caratteristiche innovative

Netflix, ecco i primi videogiochi che inaugueranno l’espansione nel mondo del gaming

Videogiochi su Netflix (1)
(Adobe Stock)

Vediamo dunque quali saranno i primi titoli a sbarcare sulla piattaforma: daranno il via a questa nuova offerta i giochi Stranger Things: 1984, Stranger Things 3: Il gioco, Card Blast; Teeter Up e Shooting Hoops. Tutti giochi semplici, senza pubblicità e senza acquisti in-app. I primi due sono ispirati all’omonima serie TV, con i suoi amati protagonisti, ma appartengono a generi molto diversi: 1984 è un adventure game con delle missioni, Stranger Things 3 invece è in pixel art e giocabile anche con gli amici. Card Blast, sviluppato dalla Rogue Games, è un gioco di poker, senza alcun utilizzo di valuta reale né microtransazioni. In Shooting Hoops di Frost Pop, invece, presenta una palla da basket che deve centrare l’obiettivo sparando le freccette da un fucile; similmente, in Teeter Up la missione è far entrare la pallina nel canestro manovrando la piattaforma superando la gravità e le leggi della fisica.

LEGGI ANCHE >>> AirTag insicuri per colpa di una grave vulnerabilità: Apple corre ai ripari

L’azienda fa sapere che tutto ciò è soltanto di un assaggio: tra gli obiettivi c’è l’espansione del proprio catalogo con giochi esclusivi per ogni tipo di giocatore e per vari livelli, senza monetizzazione aggiuntiva. A queste dichiarazioni si aggiunge un passo concreto, ovvero l’acquisizione di Night School Studio, sviluppatore di giochi noto per i giochi Oxenfree e Afterparty. Si vocifera anche di una possibile partnership con Sony, per unire Netflix al divertimento su PlayStation.