Lotteria degli Scontrini, non tutti gli acquisti sono validi: le spese escluse

Da qualche giorno ha preso il via la Lotteria degli Scontrini, ma non tutti gli acquisti sono validi per ottenere il biglietto

lotteria degli scontrini
Lotteria degli Scontrini, non tutte le transazioni sono valide (Pixabay)

Con l’inizio di febbraio 2021, ha preso il via anche la Lotteria degli Scontrini. Iniziativa presentata dal Governo qualche mese fa insieme al Cashback di Stato, permette ai cittadini di ottenere biglietti per una speciale lotteria grazie agli acquisti pagati con carte di credito e bancomat. Basta ottenere il proprio codice personale dopo essersi registrati, e mostrarlo alla cassa al momento del pagamento.

In realtà, però, ci sono alcune eccezioni delle quali tener conto: non tutte le spese sono infatti valide per ottenere il biglietto virtuale, ma anzi ce ne sono alcune che vengono escluse. Oltre all’importo minimo di 1 euro – senza il quale non viene tenuto conto della transazione – leggendo il regolamento si nota come ci siano altre limitazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp scrive la classifica delle app più scaricate di gennaio 2021

Lotteria degli Scontrini, quali spese sono escluse

Lotteria degli scontrini come funziona
Ecco quali sono escluse dalla lista (Screenshot lotteriadegliscontrrini.gov.it)

Se anche voi avete intenzione di partecipare alla Lotteria degli Scontrini, è bene che sappiate che non tutte le spese effettuate portano all’ottenimento di un biglietto virtuale per partecipare. Ci sono infatti alcune limitazioni ben precise, oltre all’importo minimo di 1 euro. Innanzitutto, bisogna obbligatoriamente pagare con carta di credito o bancomat, mentre i contanti non vengono accettati. Escluse anche tutte le spese effettuate online: il codice va mostrato alla cassa. Fuori dalla lista anche gli acquisti destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione e le spedizioni postali.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Come trasformare la fotocamera frontale in un indicatore della batteria

Non è possibile ottenere il biglietto neppure per il rifornimento nelle stazioni di benzina o per le ricevute dei parcheggi. Out anche i beni comprati con gift card o con buoni pasto. Infine, vanno esclusi anche tutti gli acquisti effettuati con fatture elettroniche, coi dati trasmessi per via della Tessera Sanitaria e con detrazione o deduzione fiscale.