L’audio spaziale è l’ultima grande novità degli smartphone Xiaomi: i modelli che lo supporteranno

Xiaomi si rifà ad Apple e porta sui suoi smartphone l’audio spaziale. Ecco i modelli che lo supporteranno e quali saranno i benefici di una tale aggiunta.

Audio spaziale smartphone Xiaomi
Xiaomi come Apple: arriva l’audio spaziale sugli smartphone dell’azienda cinese (AdobeStock)

Xiaomi ha lavorato in questi mesi per dotare i suoi smartphone Android di funzionalità che strizzano l’occhio ad un utilizzo più professionale: pensiamo, ad esempio, all’opzione per trasformare il dispositivo in un vero e proprio computer portatile (sulla falsariga della più celebre Samsung DeX), ma anche, più di recente, al supporto dell’audio spaziale di cui tanto si parla in rete.

Soprattutto quest’ultima ha saputo tenere banco su Internet grazie al lavoro di Apple, che l’ha portata per prima su Apple Music e ha poi spalancato la strada ad analoghe soluzioni approntate dalla concorrenza. In quest’ottica, Xiaomi è soltanto l’ultima di un lungo elenco che vede già diversi nomi illustri, come Netflix, Disney Plus e persino Clubhouse. La meccanica di funzionamento in questi casi è sempre la medesima: migliorare l’esperienza di ascolto grazie una migliore immersione del sonoro, applicando speciali filtri audio direzionali e regolando le frequenze percepite dall’orecchio, così da restituire un suono 3D.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi, sta arrivando uno smartphone con un display tecnicamente da urlo

Smartphone Xiaomi al top grazie all’audio spaziale: si parte da CIVI e Mi MIX 4

Audio spaziale smartphone Xiaomi
Mi MIX 4 e CIVI sono i due smartphone Xiaomi ad essere impreziositi dall’audio spaziale (AdobeStock)

Il colosso cinese ha inaugurato l’audio spaziale con il lancio delle cuffie true wireless Mi Air 3 Pro (attualmente prerogativa esclusiva in Cina) e lo ha esteso anche su alcuni dei suoi smartphone Android più recenti, grazie anche a una speciale versione software della MIUI cinese. A fare da apripista è stato l’ultimo Xiaomi CIVI, mentre nelle ultime ore è stato aggiunto un altro dispositivo alla lista, ossia il Mi MIX 4.

Xiaomi ha deciso di relegare la tecnologia di audio spaziale – che permette appunto di godere di un suono più aperto e tridimensionale, un po’ come accade con l’audio surround – in alcuni dei più recenti dispositivi commercializzati in Cina. Non abbiamo informazioni circa il suo approdo anche in Europa e non è ovviamente da escludere che tra i dispositivi in predicato di ricevere il supporto all’audio spaziale figureranno in futuro anche gli smartphone della serie Mi 11.

LEGGI ANCHE >>> Samsung, una promessa mantenuta sui banner pubblicitari. E altre novità all’orizzonte

Vedremo dunque se l’audio spaziale sbarcherà globalmente sugli smartphone Xiaomi in concomitanza con il lancio di Mi 12 (atteso entro fine anno) o magari con la prossima MIUI 13.