La modalità desktop di Xiaomi in azione: ecco come il produttore intende sfidare Samsung DeX – VIDEO

La nuova modalità desktop di Xiaomi arricchisce l’esperienza d’uso del tablet Mi Pad 5 Pro, esaltando la produttività. Ecco come funziona.

Come funziona modalità desktop Xiaomi
Xiaomi sfida Samsung DeX con la sua “Pocket Mode” (Screenshot YouTube)

Non soltanto hardware e modelli di nuova generazione, ma anche e soprattutto piccoli accorgimenti software necessari per migliorare l’esperienza d’uso quotidiana. Non sorprende quindi che Xiaomi abbia deciso di dotare i propri dispositivi di una soluzione equivalente all’apprezzata Samsung DeX, creando una piattaforma senza dubbio comodissima per la produttività.

Un recente video su YouTube mostra alcuni dettagli relativi al funzionamento della cosiddetta “Pocket PC Mode” del produttore cinese, vale a dire la modalità desktop che replica a grandi linee l’ambiente di lavoro dei sistemi operativi su computer Windows e Mac, pur tenendo a mente tutte le limitazioni del caso. Il dispositivo utilizzato è il recentissimo Mi Pad 5 Pro, prodotto col quale Xiaomi vuole sfidare gli iPad Pro di Apple e i Galaxy Tab top di gamma di Samsung. E chissà che la Pocket PC Mode non costituisca l’arma vincente da spendere per avvicinarsi alla concorrenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ancora guai in vista per Apple: Siri ascolta gli utenti di nascosto?

Come funziona la Pocket Mode di Xiaomi

Come funziona modalità desktop Xiaomi
Un video su YouTube spiega il funzionamento della modalità desktop di Xiaomi (AdobeStock)

La modalità in questione, introdotta per la prima volta in stretta coincidenza con il lancio dell’ultima MIUI 12.5, è stata aggiunta al nuovo tablet Xiaomi mediante un semplice sideload ed offre il pieno supporto a tastiere e mouse Bluetooth. Come accade con Samsung DeX o all’equivalente soluzione presente sui dispositivi Huawei, l’app trasformerà l’interfaccia principale del device in un ambiente lavorativo che riprende le peculiarità distintive di Windows 10: le icone potranno essere posizionate a proprio piacimento sul desktop, così come le applicazioni in finestra, fattore quest’ultimo senza dubbio stuzzicante. Certo, non mancano anche i bug, ma si tratta di una soluzione tutto sommato recente e perciò destinata fisiologicamente a migliorare con i prossimi aggiornamenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rivelati i primi dettagli su Apple View, il visore AR/VR: le funzionalità e le previsioni per il lancio

Vi lasciamo al video del canale YouTube ETA Prime per dare uno sguardo più da vicino alla modalità desktop di Xiaomi, con l’auspicio di vederla all’opera anche sugli smartphone, un po’ come accade con i Samsung Galaxy top di gamma.