La Terra “minacciata” da un misterioso segnale spaziale: viene colpita ogni 16 giorni

Se ne sta parlando con sempre più insistenza. Ogni 16 giorni, la Terra viene colpita da un misterioso segnale spaziale

terra segnale
Un misterioso segnale colpisce la Terra ogni 16 giorni a intervallo regolare (Adobe Stock)

Un vero e proprio segnale che arriva direttamente dallo spazio, una minaccia per la Terra che viene colpita ogni 16 giorni. Si sta ricominciando a parlare con insistenza dei cosiddetti Fast Radio Bursts (FRBS), curiosi segnali galattici che si ripetono a intervalli di tempo regolari. Nello specifico, si tratta di segnali radio fortissimi e molto brevi, che sono osservabili a una distanza di miliardi di anni luce.

Ma qual è l’origine di tutto questo? Ci sono diverse ipotesi, alcune più credibili di altre. Una parla di fonti di energia molto potenti, con alcuni FRBS che vengono osservati una sola volta e altri in più occasioni. Ecco in cosa consistono e se ci sono rischi concreti per il nostro pianeta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Wendelstein 7-X fa centro: risultati impressionanti per la fusione nucleare

Misterioso segnale spaziale minaccia la Terra, ecco di cosa si tratta

segnale terra
Ecco di cosa si tratta e i risultati ottenuti con le ultime ricerche (Adobe Stock)

Si chiamano Fast Radio Bursts (FRBS), e sono segnali galattici che colpiscono (anche) la Terra ad intervalli regolari. Un team di ricercatori – capeggiato da Inés Pastor-Marazuela – è riuscito a compiere il passo successivo per ciò che riguarda lo studio del fenomeno in questione. Dopo alcune prove, infatti, questi segnali sono stati catturati a frequenze più basse di quelle sperimentate fino ad adesso. In questo modo, la ricerca ha potuto constatare un altro fatto: la sequenza si ripete sempre uguale, ed è basata su un intervallo di 16 giorni. Pare che l’impulso si propaga per un terzo del tempo, e subito dopo arriva una pausa che dura il triplo, ossia 12 giorni.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Smartphone e pacemaker: un binomio tutt’altro che benevolo. L’allarme della FDA

C’è chi pensa ci sia un’intelligenza dietro a tutto questo, che sta cercando di inviarci segnali. Un’altra ipotesi più attendibile fa invece riferimento ad una stella morta e molto densa, detta magnetar. Gli impulsi sarebbero generati dalla rotazione del corpo celeste e, per via di questo movimento rotatorio, il magnetar si orienterebbe verso il nostro pianeta.