iTunes compie 20 anni, la rivoluzione nel modo di ascoltare la musica

iTunes compie 20 anni, la famosissima piattaforma lanciata da Steve Jobs faceva il suo esordio proprio agli inizi di gennaio 2001, cambiando il mercato. 

iTunes compie 20 anni (screenshot via Apple)

Molte delle cose che diamo per scontate oggi sono in realtà frutto di tantissime forza che si sono incrociate. Le persone giuste, al momento giusto, al posto giusto. La giusta clientela, la giusta campagna di comunicazione, la giusta tecnologia e il giusto pubblico. Proprio per questo è difficilissimo creare qualcosa di veramente nuovo, qualcosa che cambi davvero il mercato e porti ad un cambiamento epocale nella storia. Lo sapeva bene uno dei più grandi innovatori degli ultimi anni, Steve Jobs, il cui nome accompagna molte delle invenzioni che oggi hanno cambiato la nostra vita. Ed è stato proprio lui tantissimi anni va, esattamente 20, ad inventare iTunes.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Truffe su Facebook tramite pubblicità, oltre 615mila utenti hackerati

iTunes compie 20 anni, la rivoluzione nel modo di ascoltare la musica

Nel 2001 le persone che ascoltavano la musica con i walkman erano ancora parecchi. Ascoltare musica mentre si camminava era difficile e i CD musicali dominavano indisturbati il mercato. Con iTunes, la Apple di Steve Jobs cambiò definitivamente le regole del gioco, smaterializzando l’ascolto musicale. Il servizio ha continuato ad evolversi fino allo scorso 2019, quando si è deciso di chiuderlo  definitivamente per i servizi di musica in streaming.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Navigatori per Android Auto, ecco l’app che sblocca una utile funzione

Ora iTunes è stato soppiantato da altre piattaforme per la musica in streaming come Spotify, e ovviamente dalla nuova offerta Apple: Apple Music, Apple Tv e Apple Podcasts. Ma non possiamo non ricordare l’avvento di iTunes, che ha iniziato la rivoluzione dell’ascolto musicale e l’abbandono dei CD.