iPhone 13 Pro e Pro Max con un display che entusiasmerà i fan

I due modelli high-end dell’iPhone 13 dovrebbero proporre un display comunque avanzato rispetto alla serie precedente. Cosa sappiamo fin ora.

Apple indiscrezioni 1
(Unsplash)

Se dal vostro prossimo iPhone vi aspettate un miglioramento sostanziale in termini di display, preparatevi ad accogliere il prossimo melafonino con le molle. O meglio, un’evoluzione dello schermo appare probabile a sentire i rumors, ma il salto di qualità vero e proprio lo faranno iPhone 13 Pro e Pro Max rispetto al modello attualmente sul mercato. Se siete dei fanatici di video e foto, preparatevi: Apple vi chiederà probabilmente di mettere mano al portafogli.

Il nuovo top di gamma di Apple, qualunque sarà il suo nome ufficiale, dovrebbe essere presentato a settembre, segnando così il ritorno della casa di Cupertino all’agenda tradizionale. L’uscita di iPhone 12 era stata infatti posticipata fino a novembre 2020 a causa della pandemia di Covid. Un ciclo di vita più breve del solito, quello del 12, che a ben vedere potrebbe giustificare una certa somiglianza, o meglio un gap tecnologico limitato, rispetto al successore.

iPhone 13, cosa cambia rispetto al predecessore

iPhone colore Apple Logo (flickr.com) I
(flickr.com)

E la sensazione di due prodotti troppo vicini nel tempo per essere abbastanza diversi si acuisce di sicuro di fronte alle indiscrezioni sul display. Partiamo dalle belle notizie: l’iPhone 13 dovrebbe sfoggiare una refresh rate a 120Hz, con tutto ciò che ne consegue quando si parla di definizione, fluidità, media e ovviamente gaming.

Il condizionale resta d’obbligo, perché la stessa voce era circolata per l’iPhone 12, senza poi trovare riscontro nella realtà dei fatti. Ma finora non ci sono state smentite nette e questo fa ben sperare. Inoltre, il leak di un brevetto Apple ha rivelato che in cantiere c’è anche uno schermo con refresh rate da 240Hz. Ma difficilmente lo vedremo all’opera di qui a settembre.

Dimensioni e risoluzione

offerte volantino Euronics
iPhone 12 (Screenshot Euronics.it)

LEGGI ANCHE—>Amouranth sul tetto di Twitch: quando guadagna la streamer n.1 al mondo

Ad ogni modo, si pensa che Apple abbia optato per una soluzione in grado di far risparmiare energia quando i 120Hz non sono strettamente necessari. Si è parlato cioè di un display LTPO (low-temperature polycrystalline oxid) che offre una refresh rate variabile a seconda delle circostanze. La cattiva notizia, invece, è che non si sa se tutta la serie monterà questo tipo di schermo. Probabilmente, saranno solo Pro e Pro Max a farlo, appunto i modelli più costosi.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>Telegram è sempre più completo: l’attesa novità è disponibile per tutti

Un miglioramento che invece potrebbe riguardare tutta la serie è il cosiddetto display “always-on” in bianco e nero, con ora, data e notifiche in vista minimal per incidere il meno possibile sulla batteria. Non ci sono grandi informazioni in merito a dimensioni e risoluzione dei vari modelli, ragion per cui si tende a credere che tutto rimarrà invariato rispetto ad iPhone 12: 5.4 pollici (1080 x 2340) per il Mini, 6.1 pollici (1170 x 2532) per il 13 base e Pro, e un display da 6.7 pollici (1284 x 2778) per il Pro Max.