Sbloccare iPhone con la mascherina si può, ma serve un Apple Watch

La prima beta di iOS 14.5 permetterà finalmente di poter sbloccare l’iPhone con la mascherina. Per poter funzionare, la nuova aggiunta necessita tuttavia di un Apple Watch al polso.

sbloccare iPhone con mascherina
(AdobeStock)

L’emergenza epidemiologica ha evidenziato uno dei maggiori inconvenienti del Face ID: l’impossibilità di sbloccare l’iPhone laddove il volto dell’utente sia anche solo parzialmente coperto. Un problema non affatto secondario, visto che il costante utilizzo della mascherina impedisce di far funzionare in modo corretto la tecnologia di riconoscimento del volto in 3D presente sugli smartphone di Apple. Il produttore di Cupertino inserirà sui nuovi iPhone un lettore di impronte digitali – così come fatto con l’ultimo iPad Air 4 – ma nel frattempo sta adottando delle soluzioni per poter aggirare l’ostacolo.

Una di queste è presente nella prima beta di iOS 14.5, ossia l’ultima versione del sistema operativo mobile rilasciata da Apple nella giornata di ieri. Tra le novità distintive, infatti, spicca una inedita funzione che permette di sbloccare l’iPhone con il Face ID nel caso in cui si utilizzi una mascherina. C’è tuttavia un inconveniente: l’aggiunta in questione necessita di un Apple Watch. Un po’ come accade già da tempo con i Mac, che possono essere per l’appunto sbloccati utilizzando l’indossabile con a bordo watchOS.

In poche parole, basterà avere sul polso uno smartwatch di Apple (non importa la versione od il modello) per poter sbloccare l’iPhone con la mascherina: l’utente riceverà una notifica sul Watch – opportunamente accompagnata da un apposito feedback tattile – che confermerà il corretto riconoscimento del volto. Tra l’altro, sarà possibile anche l’operazione inversa: si potrà infatti bloccare l’iPhone direttamente dalla notifica ricevuta su Apple Watch.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Clubhouse rimane un’esclusiva iPhone: svelato il motivo

Come attivare la nuova funzione di iOS 14.5

sbloccare iPhone con mascherina
(AdobeStock)

Per poter funzionare, la nuova aggiunta – che dovrà essere abilitata manualmente su iOS 14.5 – ha bisogno di due condizioni: l’Apple Watch dev’essere infatti sbloccato e deve avere un passcode abilitato; inoltre, sarà necessario mantenere attivo il rilevamento del polso.

Abbiamo detto che per poter sbloccare l’iPhone con la mascherina si dovrà abilitare manualmente l’apposita opzione su iOS 14.5. In questo senso basterà andare nelle impostazioni dello smartphone, cercare la voce “Face ID e codice” e attivare l’apposito interruttore.

Vale ad ogni modo la pena aggiungere che questa funzionalità vale soltanto nel caso di sblocco dell’iPhone, ma non permette invece di effettuare operazioni che necessitano – come ulteriore elemento di sicurezza – del riconoscimento del volto dell’utente: il rimando va soprattutto agli acquisti sull’Apple Store.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rubati i dati dei risultati dei test del Covid-19 in Olanda: due arresti

Si tratta, in ogni caso, di una funzione che permette di aggirare uno dei maggiori inconvenienti lamentati dai possessori di iPhone, seppure indirizzata soltanto a beneficio di chi ha già acquistato un Apple Watch.