iPhone pieghevole, ancora rumors sulla data di uscita

Arrivano nuove conferme sulla data di uscita dell’iPhone pieghevole, con Apple fermamente intenzionata a scalzare Samsung dal mercato dei dispositivi con display flessibili.

iPhone pieghevole uscita
L’uscita dell’iPhone pieghevole potrebbe essere fissata nel 2023 (Screenshot YouTube)

L’evoluzione degli smartphone passa dal successo dei dispositivi pieghevoli. Ne sono convinti i giganti del settore della telefonia, che proprio nell’ultimo periodo stanno intensificando gli sforzi nella costruzione di terminali impreziositi da un display flessibile. L’aver in tasca un prodotto “multiuso”, capace di far al tempo stesso da smartphone e tablet, è effettivamente una comodità e in quest’ottica non sorprende l’ingresso di molte altre aziende – in special modo quelle di derivazione cinese – in un mercato ancora tutto da esplorare.

Nel novero di queste manca ancora Apple, ma si tratta di una assenza per così dire soltanto apparente e temporanea. Esistono infatti molteplici indiscrezioni attorno all’inedito iPhone pieghevole, a conferma di un progetto sul quale il gigante di Cupertino pare già aver messo mano. In particolare, il dispositivo dovrebbe essere costruito ad immagine e somiglianza del Galaxy Z Flip di Samsung, rispolverando quel design a conchiglia che ha costellato l’estetica dei vecchi telefonini. Una sorta di ritorno al passato, verrebbe quasi da dire, ma soprattutto di un approccio quantomeno cauto ed intelligente: un prodotto di questo tipo permetterà infatti ad Apple di incrementare le dimensioni del display interno dell’iPhone, senza tuttavia impattar troppo sull’ingombro “totale”, stante per l’appunto la possibilità di richiudere su sé stesso lo smartphone e infilarlo comodamente dentro una tasca.

POTREBBE INTERESSARTI>>>Cashback, che spavento per gli utenti: sta succedendo in queste ore

L’esordio nel 2023 con l’obiettivo di conquistare il mercato

iPhone pieghevole uscita
Apple potrebbe spedire 20 milioni di iPhone pieghevoli in un solo anno dalla sua uscita (AdobeStock)

In precedenza, si era in realtà parlato di un’altra musa ispiratrice del progetto di Apple, ossia quel Galaxy Z Fold sul quale stanno peraltro orientandosi anche altri produttori in campo Android (gli ultimi, in ordine meramente cronologico, Mate X2 di Huawei e Mi MIX Fold di Xiaomi). Tuttavia, pare che il sodalizio della “mela” abbia deciso di optare per un design a conchiglia, come svelato in queste ore dall’analista di TF International Ming-Chi Kuo. Stando alle informazioni raccolte dalla fonte, si ritiene che l’iPhone pieghevole debutterà soltanto nel 2023, a conferma di un percorso ancora lungo e tutto da costruire. Apple ha già comunque fissato gli obiettivi: a giudizio di Kuo, il gigante di Cupertino potrebbe riuscire a spedire nel primo anno un mastodontico tesoretto di 20 milioni di pezzi.

POTREBBE INTERESSARTI>>>Sky annuncia i film e le serie TV di maggio: la lista completa

Per dar contezza dell’importanza del dato valga soltanto un paragone: prendendo in esame alcuni dati snocciolati da Counter Point Research, gli smartphone pieghevoli consegnati durante lo scorso anno si sono fermati a quota 2,8 milioni di unità, di cui 2,04 milioni appartenenti soltanto a Samsung, attuale leader del settore.