iPhone per il 2022, ecco il pieghevole della Mela

In un mondo ormai plasmato dai nuovi smartphone, la Apple decide di non tirarsi indietro. Nel 2022 è in arrivo il nuovo iPhone pieghevole 

iPhone
iPhone primo pieghevole (screenshot YouTube)

È ormai un dato di fatto che la casa di Cupertino non ha limiti quando si parla di innovazione e tecnologia. Infatti si sa quanto la Apple sia sempre alla ricerca dell’ultima novità da lanciare sul mondo della telefonia. È proprio per questo che ha intenzione di annunciare una delle notizie più attese sugli iPhone da tutti gli appassionati della Mela di Steve Jobs.

In questi giorni girano notizie riguardo all’arrivo di uno smartphone pieghevole. Tutti gli appassionati però dovranno attendere il 2022 per vedere e utilizzare l’ultima grande innovazione della casa Apple. Le ultime informazioni arrivate, indicano che Apple ha deciso di entrare all’interno del mercato degli smartphone pieghevoli.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Android 11 con One UI 3.0 arriva sugli smartphone Samsung: la lista

iPhone ed il nuovo pieghevole

iPhone
iPhone primo pieghevole (screenshot YouTube)

Questa decisione è stata presa dopo che, concorrenti come Samsung, hanno lanciato con grande successo tre smartphone di questo tipo. Lo scopo di Apple è quello di inserire all’interno del suo mercato il primo pieghevole grazie anche all’utilizzo di appositi pannelli forniti dalla stessa Samsung insieme a LG display.

Queste voci, confermate dal famoso leaker Jon Prosser, hanno annunciato più volte che Apple da tempo sta lavorando su un prototipo di foldable. Addirittura sono inclusi due pannelli di visualizzazione separati, il tutto definito da bordi arrotondati realizzati sfruttando l’acciaio inossidabile.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Samsung Galaxy S21 prezzi e probabile data d’uscita dei modelli

Secondo le indiscrezioni, questo nuovo smartphone sarebbe privo di notch e riuscirebbe anche di integrare un display esterno con funzione Face IDNon resta che attendere con impazienza l’arrivo del 2022 per vedere in che modo, la Apple, sia riuscita di integrare una funzione così rivoluzionaria all’interno dei suoi prodotti.