iPhone 13, grandi novità in arrivo sulla ricarica wireless

Apple accontenta gli utenti ed è pronta a introdurre grandi novità sulla tecnologia di ricarica wireless presente sui nuovi iPhone 13.

iPhone 13 ricarica wireless
I nuovi iPhone 13 colmeranno una delle lacune dei precedenti smartphone di Apple (AdobeStock)

Della serie iPhone 13 sappiamo ormai quasi tutto, eppure resta ancora un certo margine di approfondimento su quelle “minuzie” che costituiranno comunque parte integrante della scheda tecnica dei nuovi smartphone di Apple. In quest’ottica, le indiscrezioni più recenti hanno avuto il pregio di rivelare alcuni importanti dettagli sulla ricarica wireless, caratteristica quest’ultima destinata ad esser migliorata grazie anche a degli accorgimenti degni di rilievo.

Come evidenziato infatti dallo youtuber Filip Korov e dall’affidabile leakster Max Weinbach, i nuovi iPhone 13 saranno impreziositi dalla presenza di magneti MagSafe più potenti se raffrontati alla gamma attuale, ma anche e soprattutto da bobine di ricarica wireless di dimensioni ancor più generose. I vantaggi li spiegheremo appresso, ma per il momento vale la pena focalizzare l’attenzione sulla tecnologia MagSafe, a beneficio dei meno esperti: detto in poche battute, si tratta di un’aggiunta – implementata da Apple lo scorso anno contestualmente al lancio di iPhone 12 – avente lo scopo di collegare (o forse sarebbe meglio dire “agganciare”) lo smartphone a diversi accessori, tra cui caricabatterie wireless e porta carte di credito.

Lo standard MagSafe ha trovato buoni riscontri tra i consumatori, ma c’è chi ha tuttavia espresso non poche perplessità in ordine al suo meccanismo di funzionamento: qualche utente, ad esempio, si è lamentato della poca efficacia del magnete, ritenuto troppo blando e poco potente per permettere un aggancio degli accessori in tutta sicurezza; il rischio, in buona sostanza, è che l’elemento attaccato all’iPhone (su tutti, il porta carte di credito) possa esser smarrito. E qui trova così spiegazione la novità – evidentemente minore ma comunque di una certa importanza – escogitata da Apple con i suoi nuovi smartphone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid Card, la certificazione vaccinale diventa a portata di smartphone

iPhone 13, arriva finalmente la ricarica wireless inversa

iPhone 13 ricarica wireless inversa
I nuovi iPhone 13 potrebbero finalmente essere impreziositi dalla tecnologia di ricarica wireless inversa (AdobeStock)

L’intera serie iPhone 13 andrà insomma a colmare una delle lacune dei modelli di precedente generazione, ma soprattutto avrà il pregio di implementare una caratteristica molto attesa dagli utenti: la ricarica wireless inversa, vale a dire quel meccanismo che permette la ricarica degli accessori posizionandoli semplicemente sulla “schiena” dello smartphone (si pensi, ad esempio, alle cuffie). Si tratta di una funzione già presente su alcuni smartphone Android top di gamma (tra cui i migliori esponenti della gamma Galaxy S di Samsung e i flagship di Huawei), destinata finalmente a trovar sbocco anche sugli iPhone complice l’inserimento di una bobina di ricarica wireless più grande.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Galaxy Z Fold 3 in arrivo insieme a tanti altri prodotti: ecco la data ufficiale

Sembra dunque chiudersi il cerchio su un’altra importante caratteristica dei nuovi smartphone di Apple, sempre più intenzionati a far la voce grossa sul mercato e traslare alcune delle peculiarità distintive delle ammiraglia con a bordo Android: la ricarica wireless inversa, per l’appunto, ma anche la frequenza di aggiornamento del display, sia pure riservata ad esclusivo beneficio della gamma Pro.