iPhone 13, un nuovo leak ci mostra i quattro modelli in uscita a settembre

Ecco le immagini dei quattro iPhone 13 e delle loro cover. Dai un’occhiata e scopri quali sono le novità rispetto al predecessore.

Un nuovo leak ci mostra una volta ancora i quattro dummies di iPhone 13, atteso al lancio nel prossimo settembre. I prototipi non funzionanti del nuovo Melafonino sono stati inviati ad alcuni produttori cinesi come modello di riferimento per la manifattura delle cover. Proprio come accaduto a fine giugno, anche stavolta qualcuno ha intercettato le immagini durante il processo e le ha passate ai tipsters che hanno provveduto prontamente a diffonderle attraverso i loro canali social.

Come detto, i dummies (letteralmente pupazzi, manichini) sono dei tipi che si limitano a rappresentare l’aspetto dello smartphone. Non funzionano e proprio come dei veri e propri manichini da abbigliamento servono solo ad “indossare” la case. Stavolta è toccato allo youtuber Marques Brownlee (MKBHD) condividere le immagini dell’iPhone 13 sulla propria pagina Twitter, come vi mostriamo più in basso. Presenti i quattro modelli del 13 annunciati – il mini, il vanilla, più iPhone 13 Pro e Pro Max – che sono ritratti di “schiena”, con la notch della fotocamera posteriore in bella mostra. Vediamo cosa si evince dalle immagini.

iPhone 13, il leak conferma che il melafonino è più massiccio

iPhone 13 (s.weibo.com_weibo)
(s.weibo.com/weibo/Benks)

Innanzitutto si capisce che i fantastici quattro saranno effettivamente più robusti rispetto al predecessore. La taglia in più, tanto per indugiare con la metafora del pret-a-porter, è dovuta sia allo spazio richiesto dal sistema della camera, con tanto di notch in rilievo, che alle maggiori dimensioni della batteria. Restando in tema di dimensioni, iPhone 13 base e il Pro sono sostanzialmente equiparabili, per quanto tuttavia la loro forma rimane diversa così come la diagonale del display e la camera, che nel caso del Pro ha un sensore in più.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>Un’AI per stanare i politici che si distraggono con lo smartphone: imbarazzo in Parlamento

Altre immagini sono state portate alla pubblica attenzione da Benks, un produttore cinese di accessori. Anche qui sono evidenziate le differenze esteriori rispetto al 12. Non tanto nelle dimensioni, che di base sono quelle, ma ad esempio nella distribuzione dei sensori della fotocamera: in iPhone 12 è verticale mentre con il 13 si passa a un design diagonale. Lo stesso dicasi per i tasti laterali, leggermente spostati verso la fascia superiore del dispositivo.

LEGGI ANCHE—>Fortnite cambia (di nuovo) la mappa e accoglie una skin spettacolare

Per quanto riguarda invece le specifiche tecniche, è impossibile evincerne da questi leak. Quello che sappiamo a un paio di mesi e mezzo dal possibile lancio, è che Apple ha scelto schermi OLED LTPO, dunque con refresh rate variabile per tenere d’occhio sia prestazioni che batteria. La potenzialità di iPhone 13 Pro e Pro Max è di 120 Hz, mentre mini e vanilla avranno un display con tasso di aggiornamento entro i 60 Hz. La produzione è affidata alle taiwanesi Foxconn e Pegatron, e il debutto sul mercato del nuovo iPhone è previsto per settembre 2021. Un ritorno al calendario tradizionale di Cupertino, che per colpa della pandemia di Covid è stata costretta nel 2020 a presentare il 12 a inizio novembre.