Un iPhone 11 Pro vale oggi 2300 euro per via di un dettaglio unico

Incredibile ma vero. C’è un iPhone 11 Pro che ha raggiunto il valore di 2300 euro a causa di un dettaglio unico

iPhone 11 pro 2300 euro
Un iPhone 11 Pro è arrivato a valere ben 2300 euro all’asta (screenshot Twitter)

Comprare un iPhone 11 Pro alla cifra monstre di 2300 euro. Una pazzia, penserete. In realtà, c’è un particolare esemplare presente sul mercato che è arrivato a valere così tanto, a causa di un piccolo dettaglio che lo rende unico al mondo: il logo Apple sul retro non perfettamente centrato col resto della scocca.

Come ormai noto ai più, ci sono collezionisti da ogni angolo del mondo disposti a spendere fortune pur di portarsi a casa alcuni esemplari che – per particolari caratteristiche o per errori di produzione – vedono il loro valore schizzare alle stelle. È il caso anche di questa versione di iPhone 11 Pro, per il quale si stanno scatenando aste da migliaia e migliaia di euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Game Of Thrones, passione infinita: ecco il gioco da tavolo digitale

iPhone 11 Pro da 2300 euro: cosa c’è da sapere

Provate a dare un’occhiata alle immagini qui sopra. Noterete subito che il logo Apple posto nella parte posteriore dell’iPhone 11 Pro non è perfettamente  centrato. Un errore avvenuto in catena di montaggio, che ha fatto schizzare alle stelle il valore del melafonino. Un grande classico per il mondo del collezionismo, che spesso fa diventare un semplice errore un dettaglio unico e preziosissimo. Solitamente sbagli di questo tipo vengono immediatamente notati dalle grandi aziende, che provvedono a fermare la produzione e a non inscatolare per poi vendere il modello.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> John Wick 4 è più vicino del previsto: indizio sulle riprese

Questa volta però, lo sbaglio è risultato impercettibile agli occhi dei lavoratori, che hanno completato il processo e messo in vendita l’iPhone. Colui che ha acquistato questo particolare modello ha furbamente deciso di metterlo all’asta, probabilmente conoscendo ciò che si cela dietro l’immenso mercato dei collezionisti.

Risultato? Ne ha ricavato 2700 dollari, all’incirca 2300 euro. In realtà, l’affare potrebbe averlo fatto colui che si è aggiudicato l’iPhone all’asta. Non sarebbe infatti la prima volta che un oggetto di questo tipo acquisisce ancor più valore nei prossimi anni.