iPad con display in formato maxi? Apple si interroga sul futuro dei suoi tablet

Apple starebbe pensando di accontentare la “sete” dei consumatori a caccia di iPad con display ancor più grande. I progetti sarebbero pure a buon punto, ma in “quel” di Cupertino non mancano alcuni interrogativi.

iPad display grande modelli futuri
Apple pensa al futuro dei suoi iPad (AdobeStock)

I nuovi iPad sono un concentrato di potenza, ma anche un ottimo esempio di dispositivo “tuttofare”. Al netto delle limitazioni del sistema operativo iPadOS, ancora troppo legato – malgrado i passi in avanti compiuti soprattutto negli ultimi anni – alle logiche dell’industria mobile. Apple ha sgomberato a più riprese ogni possibile ipotesi di convergenza con i suoi MacBook, eppure le strategie hardware al vaglio in “quel” di Cupertino sembrano voler spingere verso un utilizzo ancor più professionale dei tablet. Ma come?

Più che della forza “bruta”, il ragionamento degli ingegneri di Apple starebbe incanalandosi verso un incremento delle dimensioni degli iPad. L’ennesimo dai tempi del lancio del primo modello impreziosito dal suffisso “Pro”. A riportarlo è l’affidabile Mark Gurman di Bloomberg, già foriero di importanti anticipazioni sui prossimi Kindle di Amazon.

Aumentare la diagonale del display degli iPad significherà avvicinarsi a dimensioni molto simili a quelle di un notebook, con una evidente sovrapposizione delle due categorie. La stessa fonte ci dice che Apple starebbe già sviluppando degli appositi modelli con schermi superiori ai 12.9 pollici, ma il loro debutto sul mercato appare tutt’altro che scontato. Quantomeno nell’immediato. Per quale motivo?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPhone 12 Mini sventola bandiera bianca: quale sarà il suo futuro?

I ragionamenti di Apple

iPad display grande modelli futuri
I dubbi di Apple e la necessità di evitare qualsivoglia confusione tra due categorie finora molto diverse (AdobeStock)

Gurman non lo dice espressamente, ma appare evidente che immetter in commercio dei tablet aventi dimensioni molto simili a quelle dei computer portatili avrebbe certamente dei vantaggi e degli svantaggi. Il pregio più evidente è legato all’esperienza d’uso: una superficie più ampia permetterà di fruir meglio dei contenuti multimediali, ma anche delle app più professionali (si pensi, ad esempio, a quelle di videoediting o di fotoritocco). A far tuttavia da contraltare è però la possibile confusione tra categorie tablet e notebook: aver due prodotti molto simili nei loro ingombri potrebbe infatti scoraggiare i consumatori dall’acquisto di uno dei due dispositivi. Perché portarsi dietro dei devices pesanti e poco managgevoli?

Un iPad con display più grande potrebbe insomma far gola a qualche utente, ma se l’ingrandimento delle dimensioni si tradurrà in un ulteriore rincaro dei prezzi, ecco che i modelli over-size potrebbero restare soltanto una prerogativa esclusiva di una certa nicchia di consumatori. E qui entra in gioco il discorso legato a iPadOS: schermi più grandi imporranno infatti una rivisitazione del sistema operativo, così da sfruttare integralmente la più generosa ampiezza. Pensiamo soprattutto a un multitasking completo, ma anche a delle funzionalità più specifiche come la sovrapposizione delle app in finestra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Very Mobile, ultime ore per attivare l’offerta più conveniente di sempre

Ecco, prima dell’immissione sul mercato di iPad in formato maxi, ci aspettiamo un potenziamento del sistema operativo iPadOS. Apple ci sta pensando, provando a risolver il cruccio sul futuro dei suoi tablet ed evitando una crisi d’identità che nuocerebbe all’intera categoria.