IPad 10, questa caratteristica rappresenterà un punto di svolta per il nuovo tablet Apple economico

Sempre più conferme sull’arrivo a settembre del nuovo iPad 10. Il tablet Apple economico non avrà soltanto uno schermo leggermente più grande, ma anche una caratteristica all’insegna della praticità

L’iPad 10 potrebbe rappresentare il fatidico – e definitivo – punto di svolta della gamma tablet Apple. Non parliamo di design, che sulla falsariga di iPhone SE 2022 dovrebbe riprendere le medesime linee guida del modello attualmente in commercio, ma di un elemento della scheda tecnica dai risvolti pratici importanti, soprattutto nell’ottica della versatilità.

IPad 10 USB-C
IPad 10 avrà finalmente USB-C (AdobeStock)

Secondo quanto riportato infatti dal giornalista Mark Gurman, l’iPad di decima generazione sarà dotato (finalmente) di un connettore USB-C, che dovrebbe a questo punto prendere il posto del vetusto Lightning. Questa caratteristica permetterà di equiparare il tablet Apple economico alle versioni più costose, valorizzando appieno quella natura di dispositivo ibrido che contraddistingue iPad.

L’inserimento della USB-C, già approdata qualche mese addietro anche su iPad Mini 6, permetterà quindi di collegare accessori esterni a iPad, come mouse, tastiere, hard disk, penne USB e altri dispositivi. Una caratteristica che valorizzerà la presenza di una tastiera e della stessa Apple Pencil, due accessori in grado di trasformare iPad in una sorta di netbook.

iPad 10: finalmente USB-C

IPad 10 USB-C
In arrivo un iPad con display da 14 pollici? (AdobeStock)

Come abbiamo avuto modo di precisare in un altro articolo, l’iPad non beneficerà di tutte le novità di iPadOS 16, a causa di una incompatibilità del processore. Come spiegato dalla stessa fonte, il nuovo tablet Apple economico dovrebbe sfruttare il SoC Apple A14 Bionic già visto su iPhone 12 e mettere in mostra uno schermo leggermente più grande, verosimilmente lo stesso pannello da 10.5 pollici utilizzato da Apple ai tempi di iPad Air 3 e iPad Pro 10.5.

Il giornalista Mark Gurman aveva anticipato nei giorni scorsi altre novità riguardanti la line-up di dispositivi Apple del 2022. In particolare, debutterà il prossimo settembre l’inedito Apple Watch Explorer Edition, una variante “rugged” con telaio in plastica per garantire una maggiore resistenza agli urti, mentre lato smartphone ci sarà una sorta di cambio della “guardia” tra l’iPhone Mini (destinato in futuro a rivivere con le versioni SE) e il nuovo iPhone 14 Max, una versione economica del modello con display da 6.7 pollici che potrebbe beneficiare, insieme alla versione Pro, dell’attesissimo Always-on Display.